Super Rugby: Sharks, playoff in extremis

Si è conclusa ieri la fase a gironi del torneo dell’Emisfero Sud. Dominio, ancora una volta, della Nuova Zelanda.

Quattro neozelandesi su otto (che chiudono tutte nei primi 5 posti della classifica generale), la prima volta degli Jaguares, il dominio assoluto dei Crusaders, il flop australiano. Si racchiude qui il Super Rugby 2018, o almeno la sua prima parte. Che ieri ha assegnato l’ultimo biglietto, strappato in extremis dagli Sharks che battono gli Jaguares e superano sul filo di lana i Rebels solo per la differenza punti.

Per il resto vincono ancora una volta i Crusaders, mentre i Lions battono i Bulls e superano i Waratahs come seconda migliore delle vincitrici delle conference. Come detto, però, in una classifica generale i Lions sarebbero solo quarti, dietro ben tre club neozelandesi. E l’Australia, con il ko dei Rebels in casa degli Highlanders si presentano ai playoff con una sola squadra partecipante, confermando la crisi profonda delle franchigie australiane.

I quarti di finale, dunque, vedranno le seguenti sfide: Crusaders – Sharks, Hurricanes – Chiefs, Lions – Jaguares, Waratahs – Highlanders. Le vincitrici dei primi due match si sfideranno in semifinale, così come chi vincerà le ultime due partite.

SUPER RUGBY – DICIANNOVESIMA GIORNATA

Chiefs – Hurricanes 28-24
Reds – Sunwolves 48-27
Highlanders – Rebels 43-37
Crusaders – Blues 54-17
Waratahs – Brumbies 31-40
Lions – Bulls 38-12
Sharks – Jaguares 20-10

SUPER RUGBY – CLASSIFICA

Australia: Waratahs 44; Rebels 36; Brumbies 34; Reds 28; Sunwolves 14
Nuova Zelanda: Crusaders 63; Hurricanes 51; Chiefs 49; Highlanders 44; Blues 22
Sud Africa: Lions 46; Jaguares 38; Sharks 36; Stormers, Bulls 29

SUPER RUGBY – PLAYOFF

Crusaders – Sharks
Hurricanes – Chiefs
Lions – Jaguares
Waratahs – Highlanders

Foto – Instagram/sharksrugby

Rispondi