Mondiali 2019: Romania e Spagna out, appelli respinti

La commissione indipendente ha rigettato gli appelli delle due nazionali escluse da Giappone 2019.

Non ci saranno Romania e Spagna ai prossimi Mondiali di rugby di Giappone 2019. La commissione indipendente voluta da World Rugby, infatti, ha respinto l’appello delle due nazionali all’esclusione dalla prossima Rugby World Cup. La Spagna chiedeva di rigiocare il match contro il Belgio e faceva appello contro la squalifica per aver schierato giocatori non eleggibili durante il torneo di qualificazione. La Romania, invece, chiedeva di venir confermata come Europa 1 nonostante avesse fatto giocare un giocatore non eleggibile.

Appelli rigettati, con la World Rugby che ha annunciato che lavorerà affinché guai come questi non avvengano più in futuro. In particolare WR ha dichiarato che lavorerà a un database globale che aiuti i giocatori e le Federazioni (che, come ha sottolineato il governo mondiale della palla ovale, sono i primi e unici responsabili di controllare l’eliggibilità dei giocatori, ndr.) a evitare situazioni come quelle vissute in queste settimane.

Un commento su “Mondiali 2019: Romania e Spagna out, appelli respinti

Rispondi