Challenge Cup: esclusi i tedeschi dell’Heidelberg

L’Epcr ha escluso i tedeschi per il conflitto d’interessi del magnate Wild.

Non ci sarà un club tedesco al via della prossima Challenge Cup. Lo storico esordio della Germania nelle coppe europee di rugby è stato cancellato dall’Epcr che ha escluso l’Heidelberger dalla competizione per conflitti d’interesse. L’annuncio è arrivato ieri pomeriggio e capiamo il perché.

L’Heidelberg RK, che ha perso la finale del Continental Shield a Bilbao, è risultata inammissibile a disputare la prossima stagione della Challenge Cup in seguito a una decisione dell’EPCR. Questo per il fatto che Hans-Peter Wild, azionista di maggioranza dello Stade Français e principale finanziatore di Heidelberg RK, sarebbe in una posizione tale da influenzare o controllare la gestione o la performance di due club nella stessa competizione. Per questo motivo l’EPCR ha deciso che il club tedesco non potrà partecipare. Il club che lo sostituirà verrà annunciato a breve.

L’Heidelberg ha accettato suo malgrado la decisione dell’Epcr, anche se nel comunicato pubblicato dai tedeschi si legge che “L’Heidelberger Ruderklub si rammarica molto di questa decisione, poiché era stato fatto ogni sforzo da parte del club per dissipare eventuali preoccupazioni”.

CHALLENGE CUP 2018/19

Guinness PRO14 (5): Benetton, Ospreys, Connacht, Zebre, Newport Dragons
Premiership (5): Sale Sharks, Northampton Saints, Harlequins, Worcester Warriors, Bristol Bears
TOP 14 (8): La Rochelle, Pau, Clermont, Bordeaux, Agen, Stade Français, Perpignan, Grenoble
Continental Shield (2): Enisei-STM, club da confermare

Rispondi