Grandi campioni: Ma’a Nonu al passo d’addio?

Il giocatore ha annunciato che lascia Tolone e, al momento, interrompe la sua carriera.

Uno stop momentaneo, o definitivo? Ma’a Nonu, uno dei centri più forti del nuovo millennio e uno dei giocatori icona degli All Blacks, ha annunciato il suo addio al Tolone. Motivi famigliari alla base della sua scelta e, ora, il giocatore si prenderà una pausa. Quanto durerà e lo rivedremo di nuovo in campo?

36 anni compiuti da poco, Ma’a Allan Nonu è nato a Wellington il 21 maggio 1982. Di origini samoane, esordisce a livello provinciale nel 2002 con Wellington e un anno dopo scende in campo nel Super Rugby con la maglia degli Hurricanes. Sempre nel 2003 debuttò negli All Blacks, a Wellington contro l’Inghilterra e, con solo un test match alle spalle, fu incluso nella lista dei convocati alla Coppa del Mondo di rugby 2003 in Australia, in cui Nonu disputò solo tre incontri della fase a gironi.

Potente, esplosivo, emblematico con le sue treccine, salta i Mondiali del 2007, ma torna punto fisso degli All Blacks dall’anno successivo. Resta negli Hurricanes fino al 2011, poi alterna una stagione con i Blues e una con la sua vecchia squadra fino al 2015, quando lascia gli All Blacks per trasferirsi in Francia nel Tolone. Con i tuttineri ha disputato 103 match segnando 155 punti e conquistando due Coppe del Mondo nel 2011 e nel 2015.

Foto – Instagram

Rispondi