Super Rugby: Jaguares, è poker. Crusaders da urlo

Si è disputata nel weekend la dodicesima giornata del campionato downunder di rugby.

Fanno due su due in Nuova Zelanda gli Jaguares, espugnano il campo dei Chiefs e balzano in solitaria al secondo posto nella conference sudafricana, pienamente in zona playoff. La franchigia argentina sembra aver finalmente trovato la quadra e svoltato in questa stagione, diventando protagonista. Quadra che, invece, non trovano in Australia, dove anche questo weekend è contrassegnato da due ko interni per Rebels e Waratahs, con i Tahs attualmente una squadra qualificata ai playoff.

Playoff affollati di neozelandesi, con i Crusaders che vincono ancora e scappano via nella classifica generale, tallonati dagli Hurricanes che fermano i Lions. Nonostante i ko, Chiefs e Highlanders restano saldamente tra le prime otto della classifica, mentre dalla conference sudafricana oltre agli Jaguares vincono Sharks e Stormers, con i primi attualmente ottavi in classifica generale.

SUPER RUGBY – DODICESIMA GIORNATA

Chiefs – Jaguares 19-23
Rebels – Crusaders 10-55
Waratahs – Blues 21-24
Hurricanes – Lions 28-19
Stormers – Bulls 29-17
Sharks – Highlanders 38-12

SUPER RUGBY – CLASSIFICA

Australia: Waratahs 25; Rebels 21; Reds 17; Brumbies 15; Sunwolves 2
Nuova Zelanda: Crusaders 38; Hurricanes 36; Highlanders 28; Chiefs 27; Blues 17
Sud Africa: Lions 31; Jaguares 24; Sharks 23; Stormers 22; Bulls 20

Foto – Instagram/jaguaresarg

Rispondi