Eccellenza: Petrarca, finale dopo sette anni!

Soffre a inizio ripresa, ma poi ha la meglio delle Fiamme Oro e va in finale il Padova.

Un primo tempo a gestire, lasciando che le Fiamme Oro si portino avanti con una meta, ma tenendo i ritmi bassi e senza correre rischi. A inizio ripresa sembrano poter chiudere il discorso, ma un giallo regala alle Fiamme Oro la seconda meta e i giochi sembrano riaprirsi per la corsa playoff.

Ma quando il Petrarca Padova sembra più in sofferenza, ecco che prima arriva una bella meta di Delfino che ridà fiato, ma soprattutto poco dopo Simone Rossi si lancia in un contrattacco incredibile, lascia sul posto cinque avversari, schiaccia tra i pali e chiude il discorso e conquista la finale dopo quella vinta nel 2011. Finisce, dunque 24-10 per il Petrarca.

Inizio del match molto equilibrato con i padroni di casa molto performanti sui punti di incontro e Fiamme Oro che timidamente e con qualche imprecisione di troppo in attacco riescono a tenere sullo 0-0 il risultato. Dopo una bella azione di Gabbianelli che mette in difficoltà la difesa del Petrarca e una meta annullata a Bianchi, la squadra guidata da Andrea Marcato prova a portarsi in avanti con una iniziativa personale di Ragusi che viene stoppata poco dopo il centrocampo. Il match si sblocca al 30’ quando Menniti-Ippolito decide di calciare dai 35 metri, portando i suoi sul 3-0. Nel finale di tempo un vero e proprio arrembaggio della squadra di Guidi porta alla meta di Iacob, non trasformata da Buscema, che vale il vantaggio delle Fiamme Oro all’intervallo.

Ad inizio ripresa il Petrarca si tuffa subito in avanti e trova il nuovo vantaggio con Riera, mattatore nella gara d’andata, che sfrutta la propria velocità per superare la difesa avversaria andando in meta in mezzo ai pali. Il XV di coach Guidi spigne sull’acceleratore e, dopo il cartellino giallo rimediato dal neo entrato Scarsini al 51’, agguanta il pareggio con la meta di Quartaroli al 55’ con Buscema che fallisce la seconda trasformazione del match. L’indisciplina della squadra di Marcato costa una nuova inferiorità numerica ai padroni di casa con il cartellino giallo rimediato da Santamaria al 60’. Le Fiamme Oro non ne approfittano e tra il 72’ e il 74’ subiscono due mete: prima Delfino concretizza al meglio una maul sul lato mancino d’attacco, poi Rossi ingrana la quinta e dopo 60 metri in solitaria palla in mano inchioda il risultato sul 24-10.

Petrarca Padova v Fiamme Oro 24-10

Petrarca: Ragusi (71’ Rizzi); Capraro (64’ 74’ Delfino) (76’ Navarra), Bettin, Riera, Rossi; Menniti-Ippolito, Francescato; Trotta (56’ Lamaro), Nostran (cap.), Conforti; Cannone (59’ Michieletto), Gerosa (46’ Saccardo); Rossetto (44’ Scarsini), Santamaria, Borean (62’ Acosta)
Fiamme Oro: Edwardson; Sepe, Quartaroli (2’-5’ Massaro), Gabbianelli, Bacchetti (70’ Massaro); Buscema, Parisotto (75’ Calabrese); Amenta (cap.) (70’ Licata), Cristiano, Bianchi (76’ Bergamin); Cornelli, Fragnito (49’ Duca); Iacob (70’ Iovenitti), Kudin (70’ Moriconi), Zago
Arbitro: Piardi
Marcatori: p.t. 30’ c.p. Menniti-Ippolito (3-0); 39’ m. Iacob (3-5); s.t. 47’ m. Riera tr. Menniti-Ippolito (10-5); 54’ m. Quartaroli (10-10); 72’ m. Delfino tr. Menniti-Ippolito (17-10); 74’ m. Rossi tr. Menniti-Ippolito (24-10)

2 commenti su “Eccellenza: Petrarca, finale dopo sette anni!

Rispondi