Sorriso Campagnaro, finalmente in campo

Il centro azzurro degli Exeter Chiefs ha giocato nel match del campionato riserve della Premiership.

Fermo dallo scorso agosto per un serio infortunio al ginocchio subito in amichevole, finalmente questo weekend Michele Campagnaro è tornato in campo. In ritardo rispetto alle previsioni ottimistiche di Exeter, il centro dei Chiefs ha giocato 40 minuti nella semifinale del torneo riserve della Premiership.

Per Michele un buon test, una meta segnata, 40 minuti in campo che hanno aiutato gli Exeter Braves a imporsi nettamente sui Newcastle Falcons per 50-14. Ora Campagnaro potrebbe essere l’arma in più degli Exiles nei playoff della Premiership, mentre il suo ritorno fa ben sperare per una convocazione per i test match estivi in Giappone, con Conor O’Shea che annuncerà i convocati il prossimo 2 maggio.

Foto – Instagram/michicampa93

6 commenti su “Sorriso Campagnaro, finalmente in campo

    1. Dipende dalla forma, ma se è in forma e riesce a correre per 40 minuti allora col cazzo che lo lascerei a casa.
      Non ci sono sostituti nel ruolo.
      Quando sta bene deve giocare, come Morisi.
      O vogliamo aspettare che si faccia male di nuovo con Exeter?

      1. bisogna capire tante cose su un rientrante, un paio di mesi in più senza competizioni possono cambiare tante cose, in meglio, poi, chiaramente, rinunciare ad uno così è difficile.
        diciamo che abbiamo visto scelte più discutibili, finora, sull’utilizzo o meno dei giocatori; io, ribadisco, valuterei molto attentamente se portarmelo o meno via

          1. mai visto un giocatore che, quando sta in piedi, non si dichiari pronto e volenteroso ad entrare in campo, il problema è che sono gli staff che devono decidere, evidentemente se ha giocato, in campo poteva tornare; ha giocato con le riserve, quindi la forma non è al massimo; ha giocato mezza partita, quindi non vogliono stressargli il fisico; con gli stessi parametri va valutato il suo rientro nel giro azzurro, è pronto al rugby internazionale? vale la pena stressarlo fisicamente appena rientrato? me lo porto dietro per fargli fare 40 min e poi vedo o è meglio puntare su qualcun altro? non mi sono fidato di far entrare morisi al 6N, rischio lui nei TM?
            puoi dirmi quello che vuoi, @gino, ma io ci penserei 10 volte a portarmelo via, pur conscio del plusvalore del giocatore, chiaro che se tra 15 giorni si fa 80′ di PO in premiership, tutti questi dubbi vanno a farsi friggere, ma fino a quando è centellinato nel rientro, per me dovrebbe essere ancora considerato rotto, visti troppi ragazzi convocati per forza che diventano un problema per la squadra, lo staff e loro stessi

Rispondi