Pro 14: Bianconeri sempre più Bellini

Alle Zebre basta un quarto di partita per chiudere i giochi con i gallesi Ospreys.

E le Zebre conquistarono il sesto sigillo stagionale. A Parma nel recupero della diciassettesima giornata di Guinness Pro 14 non c’è partita contro degli Ospreys con molti giovani, ma che vengono sorpresi dalla partenza sprint dei bianconeri. Al 7′ è George Biagi a sfondare, ma subito dopo – tra il 12′ e il 14′ – è Mattia Bellini a salire in cattedra, con due mete che già mettono il sigillo al match. Partita virtualmente chiusa al 23′, quando è Giulio Bisegni a portare a casa il bonus per le Zebre.

La prima – e unica – fiammata degli Ospreys arriva alla mezz’ora con Sam Cross, ma è solo una fiammata di un attimo. Le Zebre possono controllare la partita dopo l’ottimo avvio e si arriva al 55′ prima che Canna allunghi ancora dalla piazzola, mentre al 66′ Bellini si concede il tris personale e chiude definitivamente una partita mai stata a rischio. Spazio anche a Gabriele Di Giulio che al 72′ va oltre centralmente. Due minuti dopo accorciano la distanza gli Ospreys con la meta diReuben Morgan-Williams, ma serve solo per la statistica.

Segue cronaca.

ZEBRE – OSPREYS 37-14

Sabato 21 aprile, ore 18.45 – Stadio Lanfranchi, Parma
Zebre: 15 Matteo Minozzi, 14 Mattia Bellini, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 David Sisi, 7 Johan Meyer, 6 Jacopo Sarto, 5 George Biagi, 4 Leonard Krumov, 3 Dario Chistolini, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Luhandre Luus, 17 Cruze Ah-Nau, 18 Eduardo Bello, 19 Valerio Bernabò, 20 Derick Minnie, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Edoardo Padovani, 23 Gabriele Di Giulio
Ospreys: 15 James Hook, 14 Dewi Cross, 13 Joe Thomas, 12 Luke Price, 11 Dylan Moss, 10 Sam Davies, 9 Matthew Aubrey, 8 Sam Cross, 7 Guy Mercer, 6 Giorgi Nemsadze, 5 Adam Beard, 4 Lloyd Ashley, 3 Ma’afu Fia, 2 Ifan Phillips, 1 Rhodri Jones
In panchina: 16 Dewi Lake, 17 Gareth Thomas, 18 Alex Jeffries, 19 Matthew Dodd, 20 James Ratti, 21 Reuben Morgan-Williams, 22 Kieran Williams, 23 Tiaan Thomas-Wheeler
Arbitro: Lloyd Linton
Marcatori: 7′ m. Biagi, 12′ m. Bellini, 14′ m. Bellini, 23′ m. Bisegni tr. Canna, 31′ m. S.Cross tr. Davies, 55′ cp. Canna, 66′ m. Bellini, 72′ m. Di Giulio tr. Canna, 74′ m. Morgan-Williams tr. Davies

Foto – Instagram/zebrerugby

Un commento su “Pro 14: Bianconeri sempre più Bellini

  1. chiedo scusa ma “Bianconeri sempre più Bellini” perché il ragazzo indovina una partita su 10? Ci sono stati diversi match (sia Zebre, sia Azzurro) dove l’ala ha brillato per inesistenza (e alla sua età è inqualificabile). Poi, certo, il nostro rugby ha un livello qualitativo talmente basso che un pezzo di vetro verde sembra uno smeraldo. Coraggio per anni abbiamo schierato all’ala Mazzuccato (ma in giro girava anche uno di nome Dolcetto che cresceva 2 spanne ma giocava nella squadra sbagliata!)

Rispondi