Zebre: il primo acquisto è un argentino

Il ventisettenne centro Nicolas De Battista è il primo acquisto della franchigia federale.

E Nicolas De Battista, argentino di 27 anni, il primo acquisto stagionale delle Zebre in vista dell’anno prossimo. L’annuncio pochi minuti fa con un comunicato stampa della franchigia federale. Ecco come i bianconeri presentano il nuovo acquisto.

Maggiore concorrenza nel reparto dei centri nella prossima stagione delle Zebre. Il prossimo anno a competere per ricavarsi un posto sulla trequarti bianconera ci sarà anche Nicolas De Battista, centro 27enne nato a Rosario in Argentina, nazione con la quale vanta anche un’esperienza con le selezioni U19 e U20.

Il “Pumita” De Battista proviene dai Cornish Pirates, squadra rappresentativa della contea inglese della Cornovaglia con sede a Penzance e militante in Greene King IPA Championship, il secondo campionato professionistico inglese. Nicolas -9 mete per lui in 23 presenze col suo club nella stagione corrente- è al suo secondo anno con la società rossonera ed è reduce dalla nomina di “Giocatore dell’Anno” 2016/17 dei Pirates.

Dopo aver frequentato la scuola primaria e secondaria Marista a Rosario, Nicolas ha intrapreso la carriera universitaria, iscrivendosi alla Facoltà di Giurisprudenza della sua città natale. Parallelamente ha continuativamente praticato il rugby fin dalle giovanili nella squadra locale Jockey Club de Rosario, seguendo le orme dei suoi due fratelli maggiori, entrambi in forza nel medesimo club, debuttando in prima squadra nel 2011.

Nel 2016 il suo passaggio ai Cornish Pirates, società con la quale l’Argentino annovera complessivamente 48 caps, al netto di incontri in campionato ed in British and Irish Cup. Il centro argentino è dunque pronto per un nuovo passo della sua carriera in Italia, con la maglia dello Zebre Rugby Club col quale ha firmato fino al 30 Giugno 2020.

Andrea De Rossi :”Coi tanti nazionali nella linea dei trequarti, siamo andati sul mercato alla ricerca di un profilo straniero che potesse essere utilizzato sia da primo che secondo centro, con esperienza in Europa, che potesse soprattutto mantenere il livello durante le finestre internazionali. De Battista è di nazionalità argentina ma di passaporto italiano, leader indiscusso dei Cornish Pirates con una grande personalità. Nicolas è un centro completo: gran placcatore e anche ball carrier”.

Le prime parole di Nicolas De Battista da bianconero :”Sono un giocatore molto determinato che cerca sempre di migliorarsi ed imparare. Ho accettato la proposta delle Zebre perché potrò continuare la mia crescita, allenandomi con tanti giocatori internazionali e misurandomi in un campionato di livello come il Guinness PRO14 dove ci sono grandi squadre”.

21 commenti su “Zebre: il primo acquisto è un argentino

      1. A 27 anni? Allora stiamo raschiando più che il fondo del barile. Se questa è la politica, perché non arruolare qualche tredicista australiano di passaporto italiano? Almeno ci sarebbe la qualità internazionale.

  1. Ma dai in ITALIA non c’era un centro da assumere , ma chi diavolo volete prendere in giro , non è prendendo giocatori argentini che il movimento italiano cresce .
    Errare è umano , ma perseverare è DOLOSO .

  2. poteva aggregare uno dell’accademia! ah no, vero, non è più a parma, è a redemello…
    programmare, programmare, programmare, investire e crescere!!!

  3. Aldilà del pippotto morale, giusto, sul prima i giovani italiani poi gli stranieri, se di qualità meglio….in fin dei conti io lo reputo un buon acquisto a scatola chiuso. Basandomi però sul fatto che il giocatore ha esperienza in un campionato probante come il Championship, che durante le finestre internazionali cmq si pu contare su di una riserva affidabile e d esperienza, piuttosto che l improvvisata…
    Considerando poi la rosa delle Zebre, questo dovrebbe essere solo il primo di una lunga serie di colpi per essere una squadra numericamente decente…
    Gli italiani dall Eccellenza arriveranno, ma appena finito il campionato, un annuncio oggi destabilizzerebbe certe dinamiche e darebbe adito a chiacchericcio che non gioverebbe a nessuno…certo è che parte della campagnia acquisti passerà dal concorso della Polizia, per cui ancora è presto…

  4. Non sono un pippotto morali @Mr Ian…per piacere non cadere nella retorica di quelli delle paginette di zuckerberg!

    E’ inutile dire che si dovrebbe imitare altri sistemi, che si e’ iniziato un percorso per farlo poi pero’ invece che mettere sotto contratto uno degli U20 di questa annata o di quella scorsa…le annate che ti ricordo promettono bene ed a detta di alcuni stanno li’ a dimostrare quanto bene si stia lavorando gia’ da ora a livello giovanile e come il sol dell’avvenir sia lucente e meraviglioso!
    Inutile fare questi discorsi e poi felicitarsi se si va a prendere un carneade qualsiasi..uno di 27 anni mai arrivato in alto….e c’e’ anche chi spera sia Nazionabile…
    Poi si sta li’ a discutere di permit, ascensori, gli altri hanno gli Accademici in prima squadra e crescono piu’ velocemente ecc ecc…

    1. non è questione di retorica, De Battista non sarà l acquisto dell anno, ma è un acquisto, e mi auguro per le Zebre il primo di una lunga serie. Può darsi che uno tra Bordoli o Afamasaga magari a fine anno se ne vanno e alla fine hai trovato un rimpiazzo con passaporto italiano che tanto male non è….poi che non sia un fenomeno ci può stare, come possa essere il Beirne della situazione, uno su un milione…
      Mi fai i nomi di centri che dall Eccellenza che sono pronti per il Pro14, non solamente per far numero quando la squadra piglia 50 punti…
      Gli altri hanno accademici che sanno giocare a rugby, l asterisco, il percorso privileggiato, il concorso in polizia, alla fine non c entrano nulla, quello che conta è se sei buono oppure no, ed evidentemente Bradley per aver preferito De Battista avrà deciso che di gente interessante in giro c’è ne poca, anche perchè centri che abbiano brillato nelle ultime annate di U20 me ne vengono in mente molto pochi…

      1. Mazza non mi e’ sembrato niente male quest’anno, anzi, dove sara’ la prossima stagione? a fare il permit in un sistema bacato al riguardo?
        Se si sta li’ a sperare di pescare la gemma nascosta in qualche maniera allora siamo alla frutta…inutile allora poi criticare il sistema, gli asterischi, le accademie se si pensa che sia sensato andare a cercare le botte di culo come queste…e lascio perdere quelli che si augurano la nazionabilita’ che siamo alla frutta.

        1. Però scusami ma non possiamo gridare allo scandalo proprio adesso, questo è un acquisto per la prossima stagione, questa sorprendentemente è andata benino, merito di un allenatore, che seppur conoscenolo poco, penso abbia delle enormi doti umane oltrechè tecniche. Riuscendo a rendere guardabile una squadra che ogni volta che andava in campo c era da segnarsi…
          Quello che verrà sarà un anno dove si dovrà costuire, e penso che oltre a Bradley anche O Shea parteciperà a questo progetto. De Battista sarà un acquisto approvato da entrambi, preso ad un prezzo buono con passaporto italiano ed esperienza decente.4 in campionato con 8 mete in 18partite, ma hai dimenticato chi hanno raccattato gli ultimi anni?!?
          Tu hai fatto solo un nome, ma nel ruolo almeno devi avere 5/6 giocatori, oggi ne hanno in rosa 4, troppo pochi…o vuoi rivedere Bordoli a 13??
          Se invece pensi che sia un acquisto a cazzo, allora rimettiamo in discussione tutto, partendo dal DoR, e tutte le filastrocche a seguire…
          Il sistema permit non cambia e non cambierà, non se ne parla e non penso perchè debba essere tenuto così nascosto questo segreto di pulcinella….

          1. Ian stai cercando di vendere una cosa in base ai nomi degli allenatori? Che ragionamento e’? Stai li a dirmi che va bene perche’ ha anche il passaporto italiani? Ma stai scherzando?

            1. mi sembra che non vuoi capire…ma veramente ad inizio stagione pensavi che le Zebre fossero a questo punto…io le davo a 0 vittorie con una differenza punti da mettere i brividi…
              Il discorso è che su De Battista non costruisci la squadra, ma al massimo ottieni un buon rincalzo nei periodi difficili, TM e 6N…se ti arriva il crack dall Eccellenza, con la penuria che c’è le Zebre lo perderebbero proprio in quelle finestre, e ti vanno a rimettere Bordoli 13…
              Dimentichi che parliamo delle Zebre a gestione FIR, mica di Leinster o Scarlets…
              Poi se mi dici che il De Battista di turno lo prende Treviso, allora si che mi viene da storcere il naso…sulla storia Zebre franchigia di sviluppo, alla fine sarà una cazzata uscita dalla bocca di qualcuno, perchè il presidentissimo ha detto che i giovani devono giocare almeno due anni in Eccellenza, a 23/24 anni che vuoi sviluppare???
              Quanto si fanno certi ragionamenti, considera sempre i soggetti interlocutori, FIR…ma che ti aspetteresti mai da loro? almeno hanno preso un giocatore dall Inghilterra e non un conteiner di sud africani…
              Quanto riguarda il discorso allenatori, c’è poco da girarci intorno, abbiamo il DoR irlandese, in Irlanda anche gli acquisti delle franchigie sono supervisionati dall alto? bene ad O Shea piace De Battista…saranno gusti.

              1. Le Zebre hanno superato le aspettative…e le hanno superate soprattutto grazie alla velocita’ con cui si sono inseriti anche diversi giovani come Giammarioli, LKicata, Minozzi o no?!

                I giovani devono giocare due anni in eccllenza o no per te? Perche’ col discorso che fai di fatto stai dando ragione a Gavazzi e dicendo che in Italia un rincalzo per quei periodi in ecclelenza tra i giovani non c’e’ o non e’ pronto ed e’ meglio prendere allora Di Battista…di fatto dando ragione al Di Battista dai ragione a chi il sistema dell’interscambio e delle Accademie legate alle Franchigie continua a non farlo. Io mi incazzo perche’ invece che risolvere questa questione ed iniziare a lavorare in maniera sensata e coordinata si continua nell’andare a scandagliare il mercato e portare a casa carneadi sperando di avere la botta di culo che sia uno buono, m;incazzo che subito si guardi al fatto se sia nazionabile proseguendo quindi sulla ricerca della scorciatoia anche in chiave Nazionale.

                Questa mossa e’ il proseguimento delle stesse identiche politiche ed azioni degli ultimi anni, significa non vedere ancora applicati i cambiamenti di cui spesso si aprla…e’ questo il rpoblema non Di Battista di per se stesso.

                PErche’ dovresti storcere il naso se a farlo fosse Treviso? Secondo il ragionamento che il sistema non cambia quindi bisogna arrangiarsi cosi’ loro dovevano avere l’Accademia legata da promesse fatte e non ce l’avranno…non per difendere treviso ma se si applica il metro “tnato il sistema non cambiera’” lo si fa per tutti non a salti.

                1. Il fatto è che io da questa dirigenza non mi aspetto proprio niente, perchè sono anni che li ho pesati e valutati, discorso DoR compreso…
                  I giovani italiani sono arrivati è vero, ma come dice Morandi, 1 su 1000 c’è la fa….
                  Per me il discorso Treviso è diverso per due ragioni, sono una squadra molto più avanti nella programmazione e da loro mi aspetto di anno in anno il salto di qualità, che potrebbe anche passare da De Battista…poi lo stai marchiando come brocco a prescindere, ma aspettiamo a vederlo prima di giudicare..

                  1. No no no! Non ho marchiato da brocco nessuno, anzi ho scritto chiaramente che il problema non e’ Di Battista di per se stesso ma la metodologia di andare a scandagliare il mercato alla ricerca di una botta di culo, e questo si. Di Battista non dico che sia un brocco ma mi pare che tu invece stia cercando di affermare che sia chissa’ che acquisto…e’ un 27enne che non e; mai arrivato nelle categorie top, questo si puo’ dire perche’ e’ il suo curriculum o no?

  5. Ian di questa stagione andata benino quali sono state le vere note positive? Licata, Minozzi, Giammarioli…o lo son stati Gaffney e PArata?Inizi a sembrarmi quello che commentava Parata come “nazionale irlandese” perche’ ha giocato un paio di partite in Nazionale U18…

    1. notizia fresca, Afamasaga e Pratichetti non saranno confermati e Gaffney rischia il ritiro…quanti altri De Battista servono ancora per coprire solo i centri?

Rispondi