Pro 14: Zebre, Tucker toccata e fuga

Il neozelandese, arrivato a novembre, torna in Patria per giocare nel Super Rugby.

Le Zebre si sono ritrovate ieri alla Cittadella del Rugby di Parma dopo i due giorni di riposo concessi dallo staff tecnico bianconero. Il gruppo di atleti della franchigia federale ha salutato il compagno James Tucker che lascia il club. La seconda linea ha rescisso consensualmente il suo contratto che lo legava con il XV di Parma fino al prossimo 30 giugno per fare ritorno in Nuova Zelanda con l’obiettivo concreto di poter essere selezionato in una delle cinque franchigie che partecipano al Super Rugby.

Il giocatore ha esordito nel torneo più prestigioso dell’Emisfero Sud con i Chiefs nella stagione 2016. Giunto in Italia a metà Novembre 2017 dal club del campionato nazionale Mitre10 di Waikato, Tucker ha esordito in Europa nel Guinness PRO14 con la maglia zebrata nella sfida del Lanfranchi contro il Munster del 26 Novembre scorso. Dopo aver recuperato dall’infortunio contro gli irlandesi, l’ex Allblacks U20 ha ritrovato il rugby giocato a Galway a metà Febbraio, primo storico successo delle Zebre in Irlanda. In totale sono quattro le presenze del 24enne di Christchurch con lo Zebre. La società tutta vuole ringraziare James Tucker per l’impegno profuso durante i mesi trascorsi a Parma e augura il meglio al giocatore per il prosieguo della sua carriera.

Foto – Stefano Delfrate

10 commenti su “Pro 14: Zebre, Tucker toccata e fuga

  1. anche in inverno le vacanze in Italia son sempre meravigliose, specie quelle pagate. Cosa ha giocato questo, quattro partite?

  2. Ottimo, chissà come mai gli acquisti cosi azzeccati capitano più spesso da noi. Ma andarsi a recuperare Furno (se ha voglia di tornare) o un Orso (se ha voglia di venire da Perpignan) per rimpinguare la squadra?
    Speriamo che anche quest’anno non ci siano 10-15 uscite/ingressi

  3. considerato che:
    1. le nuove Zebre sono a Capitale unico FIR
    2. la FIR paga tutto( previsti costi per 6.500.000 per questo anno ) ed ha anticipato €490.000 a titolo di prestito iniziale e 2.000.000€( fino al 31/01/2018) come prestito fruttifero alla nuova società.
    3. che la FIR ha direzione, coordinamento e controllo delle Nuove Zebre Club srl
    4. che i bilanci della FIR sono pubblici
    ci si chiede quanto è costata l’operazione in oggetto, chi ne ha beneficiato ( procuratori, Direttore sportivi locali, altri ) e se ne valsa la pena.
    Come non ricordare per analogia, la vicenda Muliaina; comprato per volere del professore ed il benestare del presidente; costata nonostante le forti opposizioni delle vecchie Zebre, quasi 350.000 €???
    ripetuta iuvant….

    1. Muliaina però era un acquisto di altro tenore, a fine carriera certo, ma con un bagaglio di esperienza (che lui era) pronto a mettere in campo per i giovani (cosi come lo era Festuccia se non ricordo male). Comunque se non sbaglio lo stesso De Rossi disse che era stato preso con un chiaro intento di marketing, Tucker non credo fosse il caso…

      1. minutaggio in PRO12 di Muliaina con Zebre 495 minuti : 80 = 6 partite…… (se devo essere sincero mi sembrava anche meno) compenso circa 250.000,00 a lui + benefit vari + compenso procuratore + bonus a squadra cedente circa 100.000,00€!
        Quindi fanno € 707 al minuto, pari a 42.424,00€ all’ora!
        Non c’è male come costo.
        Per quanto riguarda la promozione sportiva e l’insegnamento ai giovani, se la memoria non mi inganna, mi pare che abbia promosso la torta fritta della trattoria dall’Imelde, davanti allo stadio, nulla di più….

        1. Che non bastasse portarlo li a fare il cartonato era ovvio. Qui si è vista la mancanza della società nello sfruttarlo come dovevano (e forse avrebbero voluto, poi vai a capire tu il perchè). Si era pure infortunato e aveva anche il peso di quall’accusa di violenza quando arrivò se non ricordo male. Poi se Guidi (era Guidi o Cavinato?) lo utilizzò poco, affari suoi.
          Hai ragione a dire che fu un costo e non un investimento, ma vai a capire chi poteva fare meglio cosa…

          1. E che forse, tra breve, uscirà la vera storia di due anni di gestione privata ( ! ) delle Zebre?
            Allora ne leggeremo delle belle, su questo ed altri argomenti interessanti.
            basta sapere attendere.

Rispondi