RWC 2019: Spagna flop, la Romania va a Tokyo

Perdendo con il Belgio gli iberici perdono il pass iridato che manca dal 1999.

Cade clamorosamente in Belgio la Spagna e vede i Mondiali allontanarsi. Un ko non privo di polemiche (l’arbitro era romeno ed è stato portato fuori dal campo dalla sicurezza con gli spagnoli che cercavano di aggredirlo, ndr.) che vede i padroni di casa scappare via piazzato dopo piazzato, mentre gli iberici non riescono a reagire. Finisce, così, 18-10 e la Romania può a sorpresa festeggiare la qualificazione alla RWC 2019, dove sarà inserita nel girone con Irlanda, Scozia, Giappone e il vincitore dei playoff.

RUGBY EUROPE CHAMPIONSHIP – QUINTA GIORNATA

Georgia – Romania 25-16
Belgio – Spagna 18-10
Germania – Russia 3-57

RWC QUALIFYING – CLASSIFICA

Romania 29; Spagna 26; Russia 20; Belgio 11; Germania 8

Foto – Getty Images

5 commenti su “RWC 2019: Spagna flop, la Romania va a Tokyo

  1. Il rugby ( a volte) ha la pretesa di essere sempre superiore a certe cose, qualche volta l’arroganza di essere superiore agli altri sport.
    Vallo spiegare agli spagnoli.
    I dirigenti che hanno mandato l’ arbitro rumeno sono inadeguati ( minimo ), contro qualsiasi minimo buon senso.

  2. Mi auguro ci sia una sonora squalifica per i “protestanti” spagnoli, qualcosa che faccia capire alle nazionali emergenti che certe cose nell’ovale non sono tollerate. Anche perchè sono sceneggiate inutili…
    Sul fatto che l’arbitro fosse rumeno non c’è nulla da dire, un arbitro è un arbitro quindi virtualmente apolide e asessuato. Discutere sulla sua onestà intellettuale equivale a mettere in discussione il suo ruolo super partes..

  3. Se avessero ragione, gli iberici con questa sciocca bravata si sono messi dalla parte del torto e credo che si dovrebbero prendere provvedimenti drastici: squalificare la Spagna e inserire la Russia.

    In ogni caso, è stata una cattiva gestione da parte di Rugby Europe e World Europe, ci sarebbe voluto un arbitro internazionale di alto profilo

Rispondi