6 Nazioni femminile: l’Italia batte la Scozia

Nel fango di Padova le azzurre vincono meritatamente e conquistano un bel quarto posto finale.

Vince l’Italdonne la sfida durissima di Padova contro la Scozia, affianca l’Irlanda in classifica e chiude quarta causa differenza punti. Match deciso nel primo tempo, con le azzurre che scappano via con tre mete molto belle, mentre il bonus arriva subito a inizio ripresa. Poi aumenta la pioggia e il fango e la Scozia si avvicina, ma non basta e le azzurre trovano il secondo successo consecutivo.

Parte forte l’Italia che subito si porta in attacco con un bel movimento dell’ovale, poi Giada Franco fa il break, offload a Melissa Bettoni e dopo tre minuti prima meta per le azzurre. E le ragazze di Di Giandomenico non rallentano la pressione e al 9’ da una touche guadagnata nei 22 la palla si sposta da destra a sinistra fino a Sofia Stefan che si tuffa oltre la linea di meta. Prova una reazione la Scozia, si spinge in attacco, ma la difesa azzurra è sicura, ferma le folate ospiti e alla fine obbliga al fallo l’attacco britannico e nulla di fatto.

Al 22’ occasione buttata dalle azzurre che vanno in contropiede, ma l’ultimo passaggio alla Stefan è in avanti e il TMO annulla la meta delle italiane. Non viene annullata, invece, al 27’ la meta di Giada Franco che conclude un’azione dove Manuela Furlan uccella le avversarie con una finta, si invola, poi libera la terza linea che sfonda e schiaccia. Mentre aumenta la pioggia e cresce il fango sul terreno, la Scozia prova a reagire, ma si scontra contro il muro azzurro e il primo tempo si chiude sul 19-0.

E a inizio ripresa subito il bonus per le azzurre. Ottimo movimento della Barattin, palla alla solita Franco che rompe un placcaggio, palla che si muove fino a Beatrice Rigoni che va a schiacciare per il 26-0. Scozia che non alza, però, bandiera bianca e al 57’ trovano la meta per il 26-5.

Insiste la Scozia, preme sull’acceleratore nel fango per rientrare in partita e al 62’ va nuovamente in meta con Eilidh Sinclair e Scozia che si porta sul 26-12 per le azzurre. Ora le condizioni di gioco sono veramente al limite, faticano le due squadre con un pallone pesante e scivoloso e gioco che va avanti a sprazzi. E così si arriva alla fine e Italia che conquista il secondo successo consecutivo.

ITALIA – SCOZIA 26-12

Domenica 18 marzo, ore 15.00 – Stadio Plebiscito, Padova
Italia: 15 Manuela Furlan, 14 Sofia Stefan, 13 Michela Sillari, 12 Beatrice Rigoni, 11 Maria Magatti, 10 Veronica Madia, 9 Sara Barattin, 8 Elisa Giordano, 7 Isabella Locatelli, 6 Giada Franco, 5 Giordana Duca, 4 Valentina Ruzza, 3 Lucia Gai, 2 Melissa Bettoni, 1 Gaia Giacomoli
In panchina: 16 Silvia Turani, 17 Eleonora Ricci, 18 Monica Merlo, 19 Elisa Pillotti, 20 Ilaria Arrighetti, 21 Beatrice Veronese, 22 Jessica Busato, 23 Aura Muzzo
Scozia: 15 Chloe Rollie, 14 Liz Musgrove, 13 Hannah Smith, 12 Helen Nelson, 11 Lauren Harris, 10 Lisa Martin, 9 Sarah Law, 8 Jade Konkel, 7 Rachel Malcolm, 6 Sarah Bonar, 5 Deborah McCormack, 4 Emma Wassell, 3 Lindsey Smith, 2 Lana Skelton, 1 Megan Kennedy
In panchina: 16 Jodie Rettie, 17 Siobhan McMillan, 18 Katie Dougan, 19 Siobhan Cattigan, 20 Louise McMillan, 21 Jenny Maxwell, 22 Eilidh Sinclair, 23 Rhona Lloyd
Marcatori: 3’ m. Bettoni tr. Sillari, 9’ m. Stefan, 27’ m. Franco tr. Sillari, 43’ m. Rigoni tr. Sillari, 57’ m. Skelton, 62’ m. Sinclair tr. Skelton

3 commenti su “6 Nazioni femminile: l’Italia batte la Scozia

Rispondi