La Francia sbatte contro il muro gallese

Il NatWest 6 Nazioni 2018 si è concluso con una battaglia durissima a Cardiff vinta dai britannici.

Una sfida spettacolare nel primo tempo, poi che è scivolata più sul corpo a corpo, con una Francia che prende il pallino del gioco, ma sbatte contro il muro del Galles e paga una giornata pessima di Trinh-Duc che spreca quello che i compagni a fatica costruiscono. Così il Galles vince di misura e conquista un secondo posto finale importante.

PRIMO TEMPO

Avvio shock a Cardiff, con la Francia che dopo 3 minuti va per i pali con un drop di Trinh-Duc, ma subito dopo errore difensivo ed è Liam Williams a volare oltre la linea di meta. Al 9’ fallo francese e Leigh Halfpenny può andare sulla piazzola e allungare oltre il minibreak. Francia fallosa in questa prima parte del match, con il Galles che fa la partita e al 15’ Halfpenny può allungare nuovamente dalla piazzola. E’ sempre il Galles ad attaccare, con la Francia che si limita a difendere, ma non riesce ad avere possesso. Ma quando, al 20’ ottiene l’ovale trova anche il break vincente e la palla arriva a Gael Fickou e Francia che va tra i pali e si riporta a -1.

Ritmi alti in campo a Cardiff, squadre che si affrontano senza pensieri, con un secondo posto in gioco e la voglia di chiudere alla grande. Galles concreto che quando ha l’occasione preferisce piazzare, così alla mezz’ora è il solito Leigh Halfpenny che va sulla piazzola dalla distanza e non sbaglia. E’ sempre il Galles a essere più propositivo, ma la Francia cerca di alzare il ritmo e rendersi pericolosa. Il primo tempo si chiude con i Bleus in attacco e Machenaud ha dalla piazzola l’occasione per riportarsi a un punto dal Galles, ma sbaglia.

SECONDO TEMPO

E’ sempre il Galles a gestire l’ovale a inizio ripresa, anche se i Bleus quando hanno il possesso avanzano bene con i continui sfondamenti. Così al 49’ Machenaud può andare sulla piazzola e nuovo -1 per i Bleus a Cardiff. Momento un po’ confuso ora del match, con molti errori e molti palloni conquistati più fortunosamente che altro dalle due squadre, che però non ne approfittano. Al 53’ punizione sbagliatissima di Trinh-Duc che non trova la touche e manda l’ovale oltre la linea di fondo e regala il pallone al Galles sprecando un’ottima occasione. Francia dominante in mischia ordinata, mentre il gioco rallenta moltissimo e le due formazioni faticano ad avvicinarsi ai 22 avversari.

Si avvicina la Francia con una fiammata di Machenaud che sorprende la difesa gallese, Bleus a 5 metri dalla linea di meta, ma Bastareaud viene tenuto alto in maul e altra occasione persa. E’ la Francia ora che fa il match, obbligata a recuperare il punto di svantaggio, mentre il Galles non riesce né ad allentare la pressione né a portarsi in posizione per allungare nel punteggio. Così al 68’ arriva il fallo gallese e Trinh-Duc, non ottimo fino a ora, va sulla piazzola e sbaglia malamente. E la Francia a questo punto sembra finire la benzina e il Galles, dopo un tempo di sofferenza pura, riprende l’ovale e fa passare il tempo mentre cerca di chiudere il discorso. Finisce, così, 14-13 e Galles chiude al secondo posto.

GALLES – FRANCIA 14-13

Sabato 17 marzo, ore 18.00 – Principality Stadium, Cardiff
Galles: 15 Leigh Halfpenny, 14 George North, 13 Scott Williams, 12 Hadleigh Parkes, 11 Liam Williams, 10 Dan Biggar, 9 Gareth Davies, 8 Taulupe Faletau, 7 Josh Navidi, 6 Justin Tipuric, 5 Alun Wyn Jones, 4 Cory Hill, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens, 1 Rob Evans
In panchina: 16 Elliot Dee, 17 Nicky Smith, 18 Samson Lee, 19 Bradley Davies, 20 Aaron Shingler, 21 Aled Davies, 22 Gareth Anscombe, 23 Steff Evans
Francia: 15 Benjamin Fall, 14 Gael Fickou, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Geoffrey Doumayrou, 11 Remy Grosso, 10 Francois Trinh-Duc, 9 Maxime Machenaud, 8 Marco Tauleigne, 7 Wenceslas Lauret, 6 Yacouba Camara, 5 Paul Gabrillagues, 4 Sebastien Vahaamahina, 3 Cedate Gomes Sa, 2 Adrien Pelissie, 1 Jefferson Poirot
In panchina: 16 Camille Chat, 17 Dany Priso, 18 Rabah Slimani, 19 Bernard Le Roux, 20 Mathieu Babillot, 21 Baptiste Couilloud, 22 Lionel Beauxis, 23 Geoffrey Palis
Arbitro: Ben O’Keeffe
Marcatori: 3’ dr. Trinh-Duc, 4’ m. L.Williams, 10’ cp. Halfpenny, 16’ cp. Halfpenny, 21’ m. Fickou tr. Machenaud, 32’ cp. Halfpenny, 49’ cp. Machenaud

Un commento su “La Francia sbatte contro il muro gallese

  1. Dogfight. Non una bellissima partita, specie nel secondo tempo, con un Galles che in pratica non ha avuto ovale, ma la Francia credo sia entrata 1 volta nei 22. Galles tanto bistrattato prima dell’inizio del 6N, ma che finisce secondo…

Rispondi