6 Nazioni Under 20: Italia a valanga, Scozia ko

Gli azzurrini conquistano il bonus in soli 30 minuti a Bari contro i britannici.

Basta mezz’ora all’Italia Under 20 per chiudere la pratica Scozia e conquistare un secondo, meritatissimo, successo dopo la vittoria di una settimana fa in Galles. Con i britannici non c’è storia, con l’Italia U20 che trova subito la prima meta dell’incontro al 3′ con Batista. Al 12′ Italia ancora in meta, questa volta con il tallonatore Matteo Luccardi, bravo a concretizzare un drive da touche ottimamente impostato dagli azzurrini.

Al 21′ la Scozia accorcia le distanze con la segnatura dell’estremo Dewhirst. Thompson trasforma per il 12-7, ma subito arriva la reazione degli azzurrini che marcano al largo con la meta dell’ala Alessandro Forcucci. Al 30′ l’Italia trova la quarta meta che vale il bonus offensivo ancora con l’ala destra Forcucci, su un pallone recuperato da un calcio stoppato scozzese. La Scozia trova la seconda meta del suo incontro con la meta del numero 12 McDowall su un buco lasciato aperto dalla difesa azzurra nei 22 e il primo tempo si chiude sul 24-14 per l’Italia.

A inizio ripresa, però, la Scozia va subito in meta con il numero 14 Trotter e Thompson trasforma per il 24-21 che riapre i giochi. Al 48’, però, è il capitano azzurro Michele Lamaro ad allungare nello score per l’Italia, con una segnatura realizzata su una ripartenza sul lato destro del campo. Antonio Rizzi è ancora perfetto nella trasformazione, per il 31-21. Al 55′ il mediano d’apertura Thompson accorcia le distanze per gli ospiti. Parziale di 31-24, ma passano pochi minuti e nuovo contrattacco azzurro e Italia ancora in meta: splendida azione corale concretizzata da Fischetti al centro dei pali. Antonio Rizzi trasforma ancora per il 38-24 in favore dei padroni di casa.

Al 70′ Rizzi prova il drop dal centro dei 22 per andare oltre il doppio break, ma senza centrare i pali. Si resta sul 38-24 in favore degli azzurri. Al 79′ Alessandro Fusco va in meta sull’out di destra per gli azzurrini che, così, chiudono con un rotondo 45-31 dopo la meta finale della Scozia.

12 commenti su “6 Nazioni Under 20: Italia a valanga, Scozia ko

  1. L’unico neo della giornata è stato il cameramen che non si è presentato nostante tutto fosse stato preparato a puntino!
    Vaff….

  2. considerato come hanno perso la prima con l’inghilterra e la seconda con l’Irlanda, sti boce hanno sfiorato il secondo posto e possiamo solo rovinarli…
    contentissimo… dai che cominciamo a mettere un po’ di pressione ad un po’ di mediani e trequarti della maggiore…

  3. Bene, è quello che avevano bisogno questi ragazzi, trovare continuità con l buone prestazioni, al mondiale manca ancora tanto, ma approcciare con la consapevolezza di potersela giocare con tutti sarebbe un buon inizio

  4. Bravi ragazzi! Peccato non avere visto la partita in tv, sarebbe stato fantastico assistere ad un successo così ampio nel punteggio. Continuate con questa grinta e determinazione così ai mondiali di categoria ci divertiamo!

Rispondi