6 Nazioni: azzurre a caccia del successo

Appuntamento all’ora di pranzo al Principality Stadium per l’Italdonne che sfida il Galles.

Ci presenta il match Lorenzo Cirri con il suo Ladies Rugby ClubL’Italia arriva a Cardiff alla ricerca della prima vittoria del torneo, dopo aver subito una pesante sconfitta dalla Francia nel 3° Round e non sarà una partita facile per le azzurre, perchè il Galles ce la metterà certamente tutta per tornare alla vittoria, davanti al proprio pubblico, dopo la brutta sconfitta, 35 – 12, subita in Irlanda due settimane fa.

L’allenatore del Galles Rowland Phillips schiererà in campo per la prima volta, dal 1° minuto, Keira Bevan a mediano di mischia e Jazmine Joyce all’ala. Bevan è al rientro dopo un infortunio alla caviglia subito durante l’autunno, mentre Joyce fino alla settimana scorsa era in raduno con la nazionale 7s in preparazione per i Giochi del Commonwealth che si terranno il mese prossimo. Anche Hannah Jones sarà della partita dal 1° minuto, partendo come estremo, mentre Robyn Wilks è un altro dei cambi nella linea dei trequarti insieme a Kerin Lake.

Nonostante i molti nuovi volti della squadra, Phillips è fiducioso che le sue giocatrici possano portare a casa il risultato, sostenendo che la possibilità di giocare al Principality (uno degli stadi più belli del mondo) alimenterà il fuoco delle sue ragazze. “Abbiamo mostrato abbastanza del nostro potenziale, sia nella vittoria che nella sconfitta e questo ci da un sacco di incoraggiamento”, ha detto Phillips.

“Possiamo mostrare al pubblico gallese cosa è il rugby femminile, e in particolare quello che le donne del Galles rappresentano come squadra. Spero che potremo farlo domenica. È una grande opportunità per noi (giocare al Principality Stadium) ed è fantastico che la WRU ci abbia dato questa possibilità di giocare nel miglior stadio del mondo. La nostra attenzione deve essere tutta per l’Italia per imporre il nostro gioco nel modo giusto.”

Per l’Italia questa e la prossima partita saranno determinanti, per evitare di chiudere il torneo all’ultimo posto come lo scorso anno. Elisa Giordano, Valentina Ruzza e Lucia Gai rientrano nella formazione titolare dopo aver recuperato dagli infortuni rimediati contro Inghilterra ed Irlanda. Elisa Giordano subentra n.8 per Giada Franco che rimarrà al suo fianco con la maglia n.6; Ilaria Arrighetti lascia la formazione titolare per rimanere fra le atlete a disposizione di Andrea Di Giandomenico; Valentina Ruzza, seconda linea, e Lucia Gai, pilone, entreranno dal primo minuto rispettivamente per Elisa Pillotti e Michela Merlo, entrambe in panchina.
Andrea Di Giandomenico alla vigilia della partenza per il Galles ha dichiarato: “Il 6 Nazioni esprime un livello altissimo di gioco. Nel torneo non ci sono mai partite facili. Abbiamo affrontato finora alcune tra le squadre più forti al mondo, migliorando la consapevolezza della nostra squadra rispetto al livello tecnico imposto dalla competizione. Ciò ci consente anche di lavorare sulle aree più carenti del nostro gioco. Affrontiamo queste due ultime partite convinti che possiamo fare meglio, rimanendo focalizzati sulla nostra prestazione e consapevoli che avremo di fronte delle avversarie di grande valore”. 

GALLES – ITALIA

Domenica 11 marzo, ore 12.45 – Principality Stadium, Cardiff
Galles: 15 Hannah Jones, 14 Jaz Joyce, 13 Kerin Lake, 12 Robyn Wilkins, 11 Jess Kavanagh-Williams, 10 Elinor Snowsill, 9 Keira Bevan, 8 Sioned Harries, 7 Beth Lewis, 6 Alisha Butchers, 5 Mel Clay, 4 Siwan Lillicrap, 3 Amy Evans, 2 Carys Philips, 1 Caryl Thomas
In panchina: 16 Kelsey Jones, 17 Gwenllian Pyrs, 18 Meg York, 19 Natalia John, 20 Nia Elen Davies, 21 Jade Knight, 22 Alecs Donovan, 23 Lisa Neumann
Italia: 15 Manuela Furlan, 14 Sofia Stefan, 13 Michela Sillari, 12 Beatrice Rigoni, 11 Maria Magatti, 10 Veronica Madia, 9 Sara Barattin, 8 Elisa Giordano, 7 Isabella Locatelli, 6 Giada Franco, 5 Giordana Duca, 4 Valentina Ruzza, 3 Lucia Gai, 2 Melissa Bettoni, 1 Gaia Giacomoli
In panchina: 16 Silvia Turani, 17 Eleonora Ricci, 18 Monica Merlo, 19 Elisa Pillotti, 20 Ilaria Arrighetti, 21 Beatrice Veronese, 22 Jessica Busato, 23 Aura Muzzo

Foto – Ruben Reggiani

Un commento su “6 Nazioni: azzurre a caccia del successo

Rispondi