6 Nazioni: Italia, il XV per sfidare il Galles

Conor O’Shea ha annunciato la formazione che scenderà in campo domenica a Cardiff.

L’appuntamento è domenica alle ore 16.00. L’Italia di Conor O’Shea, reduce da tre ko consecutivi nel NatWest 6 Nazioni, cerca la redenzione nel difficilissimo Millennium Stadium di Cardiff contro un Galles che non vuol concedere nulla. Nel XV titolare un solo cambio rispetto alla disfatta di Marsiglia, con Bisegni al posto di Boni a centro. In panchina, invece, c’è Fabiani tallonatore, Licata in terza e Palazzani a mediano di mischia di riserva.

ITALIA

15 Matteo Minozzi, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello, 11 Mattia Bellini, 10 Tommaso Allan, 9 Marcello Violi, 8 Sergio Parisse, 7 Maxime Mbandà, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd, 4 Alessandro Zanni, 3 Simone Ferrari, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Oliviero Fabiani, 17 Nicola Quaglio, 18 Tiziano Pasquali, 19 Federico Ruzza, 20 Giovanni Licata, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Carlo Canna, 23 Jayden Hayward

Foto – Instagram/italrugby

22 commenti su “6 Nazioni: Italia, il XV per sfidare il Galles

  1. Che dire…davanti a tanta caparbietà, se vince ha ragione lui, altrimenti a questo giro solo la sua mamma avrà il coraggio di difenderlo

    1. Capisco la delusione nel non vedere facce nuove. Ma lasciare intendere che con un’altra formazione si vinceva è un po’ birichina come cosa 😉.

      1. Il senso è un altro: se anche questo 6N è andato in vacca, almeno lavora per il futuro, fai qualcosa di diverso, sperimenta. Altrimenti è lui che sostiene di poter vincere continuando a puntare sugli stessi uomini. Uomini che in alcuni casi sta spremendo e mortificando, e chissà come saranno restituiti alle franchigie, le stesse a cui COS aveva detto che i risultati del rugby italiano passava principalmente da loro. Poi, per me ogni partita è a se stante, se parti che comunque è persa allora non giocarla, tira su i bambini, il cane e vai a fare un giro al parco. 🙂

        1. Così il tuo commento ha già un altro senso. 👍
          Tranquillo non vado al parco, non la dò persa a priori semplicemente ritengo che con qualsiasi formazione saremmo partiti molto sfavoriti.

          1. vedi, solo ieri ho scommesso un aperitivo semi-pro sulla possibilità che l’italia perda con un distacco inferiore ai 15 punti; COS mi farà perdere (anche) questa scommessa e non avrà dato un minuto di gioco a Polledri o Fuser. Quest’ultimo, pare gli abbia rubato la bici da bambino, quindi si spiega perché è pronto a far giocare Minozzi in seconda. Ma buttar dentro Licata dall’inizio faceva schifo? ma farci godere delle giocate di JH e Minozzi no? Ma provare UNA volta a chiamare Trussardi? Lo so, è nero e dopo le elezioni, vabbé…
            Si potevano fare tantissime cose, già dalla prima partita, oltre che provare uno sterile warren-ball ed un sistema difensivo inadeguato a determinati uomini. Non per colpa loro, aggiungo.

  2. Errare è umano ma perseverare no , ci hai fatto prendere 3 scoppole memorabili e perseveri , possibile che in ITALIA non ci sono delle 2° linee da convocare ?
    Con tutto il rispetto per Zanni , ma funziona molto meglio da 3° linea , Budd non ha fatto delle buone prestazioni , e poi ancora con Allan all’apertura , si è accorto che allena l’Italia e non l’Irlanda .
    Praticamente quelli che si salvavano con baffettovedrò , non sono buoni per sciòscea , cos’è una vendetta .
    Dopo due anni non ha combinato niente , e non venitemi a dire che c’è bisogno di tempo , non è che i giocatori italiani siano delle amebe appena uscite dal brodo primordiale , i nostri giocatori valgono molto di più di quello che si è visto in campo , adesso le partite dell’Italia sono inguardabili , ma questo per chi lavora ?

    1. I nostri giocatori valevano ultimo e terz’ultimo posto nel pro14 fino a poco tempo fa. Diventano per magia fuoriclasse se c’è da sparare contro un allenatore 😀

      1. Il suo commento è un offesa verso i nostri giocatori .
        Forse dimentica una gestione delle squadre non all’altezza del pro 14 , allenatori calati dall’alto e dimostratesi non adeguati , organizzazzione quanto meno da dilettanti , senza parlare di stipendi non pagati ,due franchigie fallite ,arbitraggi da galera , tanto che mi chiedo perchè certi arbitri non siano stati perseguiti penalmente , e molto altro ancora .
        Per me sciòscea non utilizza al meglio il materiale a disposizione , per questo mi domando per chi lavora , dato che ho capito il motivo del fallimento di baffettovedrò .

        1. E il suo è un’offesa verso gli allenatori. 👍 Dai che non stiamo offendendo nessuno, purtroppo i risultati negativi in pro14 non sono di un solo anno per questo diciamo per andare tutti d’accordo che il problema probabilmente era a tutti i livelli. Ho scritto troppo oggi. Forza azzurri!

    1. Un commento sensato. Bho, non ritiene la nazionale e soprattutto il 6 nazioni posto di esperimenti, è convinto che questi siano i migliori disponibili al momento e che possano dare più di quello che hanno dato fin’ora.
      Speriamo. Speriamo che la mischia si sia ripresa bene con la pausa. Sulle fasi statiche mi aspetto un feedback positivo contro il galles.

      1. certo, con una prima linea in difficoltà e senza seconde vere a puntellare. Io spero solo che Ferrari non torni a Treviso troppo concio, visto che da novembre tira avanti tra piccoli infortuni e necessità di vederlo in campo comunque

        1. Bhe che il problema della mischia sia stato quello però l’abbiamo deciso noi commentatori del forum. Perché una mischia simile con le stesse seconde ha avuto anche ottimi risultati a Treviso.
          Poi a parte Biagi infortunato non è che abbiamo chissà quali seconde puntellanti

          1. non direi! A Treviso è stato impiegato abbastanza Herbst, Fuser le sue partite le ha giocate, e nella rotazione in seconda c’è anche Lazzaroni che a questa nazionale servirebbe tantissimo. E Fuser mi sembra parecchio puntellante, Quasi putrelloso in mischia

  3. verissimo che non si vince cambiando 4/5 giocatori, ma così la squadra gira poco, ha semplicemente cambiato i bocciati ed i rotti con la panca…
    non prova niente, o ha una idea meravigliosa in testa e vede cose che a noi sono imperscrutabili, o veramente si stà ottusamente incaponendo (a questo punto sempre che abbia le mani libere, come già in passato anche per altri, perchè viene il dubbio)!

    1. Bhe lui dice che in allenamento vede dei passi importanti che poi si aspetta si vedere in campo, ma purtroppo non succede.
      Il problema è che la coperta è corta!
      Boni non ha reso come doveva, e lo sostituisci giustamente con Bisegni che nello stesso weekend in cui il primo andava male a Marsiglia il secondo ‘secondo me’ giocava una brutta partita con le Zebre.

      1. @cassinet, mi auguro che lui veda qualcosa, ma a tutti noi ciò rimane misterioso, possiamo stare qui a discutere una giornata sulla filosofia delle seconde leggere che qui funzionano e lì no, sull’apertura in rapporto al game plan e altri diversi spunti tecnici tra APPASSIONATI CON PIÙ O MENO BASI TECNICHE (uso la maiuscola giusto perchè si capisca da che pulpito ritengo che noi forumisti esprimiamo le nostre idee ed i nostri dubbi), ma non è che in campo abbiamo carter e campese, dentro e fuori abbiamo ragazzi che tecnicamente si equivalgono, dare spazio, fiato, fiducia a tutta la rosa, cosa che fa la gente che deve vincere cambiando non meno di un paio di ragazzi a partita, può essere un gran passo in avanti e, tra l’altro, la scoperta di una soluzione magari non considerata, reiterare un evidente prodotto non (ancora, rimaniamo positivi) riuscito non depone a favore delle sue abilità

  4. ‘Sta storia delle seconda leggere (o dinamiche) mi ricorda un po’ la teoria del tenere in panca i migliori (o presunti tali) da giocarseli poi negli ultimi 20-30 minuti, quando si decide la partita. Teoria che andava di moda al 6N dello scorso anno e che finì rapidamente a “donne di facili costumi”. E’ vero che non sono rimasti fuori fenomeni in alcun reparto, ma un pochino di coraggio in più non guasterebbe.

Rispondi