6 Nazioni: Scozia, un solo cambio per l’Irlanda

Gregor Townsend non modifica la squadra reduce dalle vittorie con Francia e Inghilterra.

Un solo cambio, ma dettato da infortunio. Squadra che vince non si cambia, si suol dire, e il detto vale anche in Scozia. Gregor Townsend, che sogna di arrivare a Roma con il titolo del NatWest 6 Nazioni ancora in bilico, sceglie la continuità e deve fare a meno del solo Tommy Seymour per infortunio, con l’ala che verrà sostituita da Blair Kinghorn, all’esordio da titolare, con Lee Jones che trova così spazio in panchina. Altro cambio, in panchina, il ritorno dall’infortunio del tallonatore Fraser Brown.

SCOZIA

15 Stuart Hogg, 14 Blair Kinghorn, 13 Huw Jones, 12 Pete Horne, 11 Sean Maitland, 10 Finn Russell, 9 Greig Laidlaw, 8 Ryan Wilson, 7 Hamish Watson, 6 John Barclay (c), 5 Jonny Gray, 4 Grant Gilchrist, 3 Simon Berghan, 2 Stuart McInally, 1 Gordon Reid
In panchina: 16 Fraser Brown, 17 Jamie Bhatti, 18 Willem Nel, 19 Tim Swinson, 20 David Denton, 21 Ali Price, 22 Nick Grigg, 23 Lee Jones

Foto – Instagram/blairkinghorn

Un commento su “6 Nazioni: Scozia, un solo cambio per l’Irlanda

  1. Col rientro dei pezzi da 90 mi aspettavo qualche cambio in piu’, ma chi ha giocato ha fatto bene quindi si guadagna la fiducia di Townsend che forse pero’ vede anche l’opportunita’ di fare minutaggi e dare esperienza alla profondita’ della rosa.
    Squadra buona, lo ha dimostrato nel torneo dopo la prima, partita apertissima.
    Irlanda che nominera’ la formazione piu’ tardi, Furlong ed Henderson dovrebbero partire titolari

Rispondi