Pro 14: Edimburgo espugna Belfast

Si sono giocati ieri quattro match della quindicesima giornata della Celtic League.

Continua la stagione d’oro dell’Edimbuego che espugna di misura Belfast e affianca l’Ulster al terzo posto della conference B. Vince con bonus Glasgow contro il Connacht, mentre soffrono oltre un’ora gli Ospreys, ma poi conquistano il bonus e negano l prima vittoria ai Kings.

PRO 14 – QUINDICESIMA GIORNATA 

Connacht – Zebre 11-19
Ospreys – Southern Kings 26-12
Glasgow – Cheetahs 37-23
Ulster – Edimburgo 16-17
Cardiff – Munster
Leinster – Scarlets
Newport – Benetton

PRO 14 – CLASSIFICHE

Conference A: Glasgow 65; Munster 48; Cheetahs 41; Cardiff 29; Connacht 28; Ospreys 26; Zebre 21
Conference B: Scarlets, Leinster 53; Ulster, Edimburgo 46; Benetton 34; Dragons 16; Kings 4

Foto – Instagram/edinburghrugby

2 commenti su “Pro 14: Edimburgo espugna Belfast

  1. A Belfast la sensazione che si sia persa completamente la direzione persiste. Ieri partita terribile dell’Ulster particolarmente in difesa che e’ stata indecente per questi livelli. Pacchetto mischia come sempre questa stagione malino, e non basteranno Moore e Murphy due ottimi acquisti per raddrizzare la cosa, particolarmente in seconda serve un acquisto di spessore per me. In mediana piove sul bagnato con Johnny McPhillips che ne avra’ per un po’ dopo l’inofrtunio di ieri…a sto punto senza un budget per acquistare un nome sul mercato internazionale la IRFU dovra’ intervenire girando qualcuno da Dublino o Limerick a Belfast per il resto della stagione se vogliono dare loro chance di PO.

    Si fanno intanto insistenti le voci su Gibbes avvicinato da Cheika per prendere il posto di LEdesma nei Wallabies e cosi’ riformare la coppia di tecnici che ha fatto tanto bene a Dublino, Jarred Payne intanto ha iniziato a lavorare da allenatore visto che i problemi susseguenti la concussion patita coi Lions non stanno andando via. Processo a JAckson ed Olding che va avanti con un’attenzione mediatica molto forte.

    Una stagione nata male e che sta andando peggio.

  2. Knights che vincono con un drop di Weir entrato da poco e in extratime ma del tutto meritatamente. Condizione fisica eccellente, ma poco di più. Crisi nera a Belfast, male dappertutto ma in particolare incapaci di uscire dalla pressione e affogati da un Edimburgo che, se solo avesse variato di più rispetto alle cariche bufaline, avrebbe potuto vincere prima e largo. La difesa bianca fa meglino rispetto agli orrori precedenti, ma solo per questo: basta un dentro fuori o un passaggio all’altezza e un buon angolo e si aprono voragini. Continuo a pensare che pur pieni di buchi come sono, abbiano i giocatori per rimediare se trovano un’apertura (e a questo punto pure un cambio) e Farrell dà una sistemata al casino. Partita tesa, ma brutta e infarcita di errori e approssimazioni, Nigel compreso che in queste ultime partite mi sta convincendo poco (sempre considerando che è il migliore).

Rispondi