Irlanda: Bowe appende gli scarpini al chiodo

L’ala irlandese ha annunciato che si ritirerà a fine stagione, dopo l’ennesimo infortunio.

33 anni, 69 caps con l’Irlanda, due tour con i British & Irish Lions nel 2009 in Sud Africa e nel 2013 in Australia. E ora il momento di dire stop. Tommy Bowe, ala irlandese dell’Ulster, ha annunciato che a fine stagione appenderà gli scarpini al chiodo e smetterà di giocare. Purtroppo, però, un infortunio lo terrà lontano dal campo probabilmente per tutto il 6 Nazioni e dunque, non potrà toccare quota 70 presenze con i tuttiverdi.

“Ho trascorso gran parte della mia carriera a Belfast. All’inizio George disse che non ero molto veloce, ma alla fine ho trovato la mia giusta marcia. Ho passato anni incredibili ma è ora di dirvi: questo è il mio ultimo!” ha scritto Tommy Bowe su Twitter annunciando il ritiro. Thomas John “Tommy” Bowe è nato a Monaghan il 22 febbraio 1984 e ha esordito con l’Ulster in Celtic League nel 2003. Un anno dopo la prima convocazione con l’Irlanda, mentre nel 2008 lascia Belfast e si trasferisce in Galles, negli Ospreys. Nel 2012 è tornato a casa, restando sempre un punto fermo della nazionale. Con l’Irlanda ha disputato sino a ora 69 incontri, partendo ben 67 volte titolare, e segnando 30 mete. Ha vestito anche 5 volte la maglia dei British & Irish Lions da titolare nel 2009 e nel 2013.

Foto – Twitter.com/TommyBowe14

Duccio Emanuele Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Rispondi