Nations Championship: ecco le novità (anche economiche)

World Rugby ha spiegato alle varie Federazioni la proposta per il nuovo torneo globale. Saltano le semifinali e si parla di un equivalente femminile.

Niente semifinali, per tutelare la salute dei giocatori e garantire un match in meno durante la stagione, ma direttamente una finale tra la miglior formazione europea e la miglior formazione del resto del mondo. E’ questa la più grossa novità emersa ieri a Dublino durante l’incontro di World Rugby che ha voluto chiarire il progetto Nations Championship.

Il torneo – che includerà i match del 6 Nazioni e della Rugby Championship – prevede che nelle finestre di giugno e novembre si disputino i match incrociati tra “Nord” e “Sud”, con alla fine la finalissima. 11 (12 per le finaliste) incontri l’anno, dunque.

L’altra novità importante è l’interesse annunciato da World Rugby di Infront per la manifestazione. Infront, che è una delle società a livello mondiale più importanti per quel che riguarda la gestione dei diritti di marketing e mediatici di eventi sportivi internazionali, federazioni sportive e fornisce anche servizi come pubblicità, sponsorizzazioni e ospitalità, sarebbe appunto interessata alla Nations Championship.

L’accordo sul tavolo avrebbe un valore importante, per la precisione 5 miliardi di sterline di investimenti per un periodo iniziale di 12 anni, ma come sottolinea World Rugby l’accordo varrebbe sia per i diritti televisivi sia per i diritti di marketing, ma Infront non entrerebbe come “socio” e, dunque, le entrate economiche del torneo resterebbero redistribuite tra World Rugby e le Federazioni coinvolte.

Inoltre, con uno sguardo su un futuro un po’ più lontano, World Rugby promette di impegnarsi anche nella creazione di una Nations Championship femminile per garantire una crescita globale anche del rugby rosa.

Un commento su “Nations Championship: ecco le novità (anche economiche)

  1. Questa la domanda che ho posto sia sui profili facebook e twitter di world rugby: “I like the promotion/relegation system, but since SixNations tournment is a private tournment, is there any agreement with six nations board regarding promotion/relegation?”

    Se mi rispondono (dubito), ve lo faccio sapere 🙂

Rispondi