6 Nazioni: Galles, niente cambi per lo Slam

Warren Gatland ha recuperato Liam Williams in vista della sfida decisiva contro l’Irlanda a Cardiff.

Liam Williams che ha recuperato dai problemi fisici avuti durante il match contro la Scozia lo scorso fine settimana e, così, Warren Gatland può confermare il suo XV ideale per la sfida di sabato contro l’Irlanda che potrebbe regalare al Galles il titolo e il terzo Grande Slam nell’era del ct neozelandese.

I gallesi a Cardiff si laureeranno campioni del Guinness 6 Nazioni 2019 battendo l’Irlanda e un successo significherebbe anche la conquista del Grande Slam. Confermato, dunque, Gareth Anscombe in mediana insieme a Gareth Davies, con Dan Biggar pronto a dare il suo contributo partendo dalla panchina. Panchina che anch’essa viene confermata totalmente.

“Abbiamo scelto una squadra invariata e premiato i giocatori che hanno contribuito a vincere le ultime due partite – ha detto Gatland –. Questi giocatori stanno andando molto bene, sono un gruppo impressionante e meritano di essere protagonisti nell’ultimo fine settimana con tutto ancora in palio”.

“È una grande ricompensa per loro per il duro lavoro che hanno svolto e non vediamo l’ora di vedere quello che promette di essere un grande match. Per molti di noi questo è il nostro ultimo match del Sei Nazioni e il fatto che sia a Cardiff è davvero speciale. Sabato ci saranno tanti emozioni in gioco e questo è qualcosa di bellissimo” ha concluso Gatland.

GALLES

15 Liam Williams, 14 George North, 13 Jonathan Davies, 12 Hadleigh Parkes, 11 Josh Adams, 10 Gareth Anscombe, 9 Gareth Davies, 8 Ross Moriarty, 7 Justin Tipuric, 6 Josh Navidi, 5 Alun Wyn Jones, 4 Adam Beard, 3 Tomas Francis, 2 Ken Owens, 1 Rob Evans
In panchina: 16 Elliot Dee, 17 Nicky Smith, 18 Dillon Lewis, 19 Jake Ball, 20 Aaron Wainwright, 21 Aled Davies, 22 Dan Biggar, 23 Owen Watkin

Foto – Instagram/welshrugbyunion

2 commenti su “6 Nazioni: Galles, niente cambi per lo Slam

  1. Questa squadra sta vivendo una condizione mentale di grande solidità, stanno vivendo il momento al massimo con grande fiducia reciproca e Gatland ad alimentare questa situazione e mantiene il gruppo invariato pur potendo contare sul rientro di Patchell e Halfpenny, quest ultimor tutto sommato poteva starci visto la non ottimale condizione di Halfpenny.
    Il Galles soffre l Irlanda più di molti altri, la fisicità irlandese ha spesso sopraffatto il dinamismo gallese, soprattutto sulla contesa del breakdown. Sabato sarà molto importante sapersi adattare da subito al metro arbitrale perché se si concede un po’ di più su questo aspetto, gli irlandesi ne sapranno approfittare subito. In questo Schimdt inserisce Beirne che è uno specialista, finalmente merita il cap nel torneo.
    Speriamo che Navidi sia in versione prime giornate, una buona prestazione gli potrebbe valere il premio come giocatore dell’ anno del 6 N.

  2. Tanta, ma tanta roba il recupero di Liam: per me il migliore del 6N per adesso è lui. Beirne è dentro per un problemino a Henderson (che ha fatto peraltro una gran partita). Schmidt continua a vederlo sì e no, io invece stravedo.

Rispondi