6 Nazioni 2019: Italia vs Galles, azzurri per dare un segnale

Appuntamento oggi alle 17.45 all’Olimpico di Roma, e su Dmax, per il secondo turno del Torneo continentale.

Ripartire dal 33-20 di Edimburgo, da quegli ultimi 10 minuti dove l’Italia ha giocato, attaccato e marcato tre mete sfruttando la qualità di giocatori come Federico Ruzza. Ma senza dimenticare il 33-3 dei primi 70 minuti, con un’Italia impalpabile, invisibile nei 22 avversari (14 secondi in un’ora di gioco!) e che non è andata oltre a una sterile difesa.

Insomma, contro un Galles rivoluzionato e con Warren Gatland che ha dato spazio alle sue seconde scelte, l’Italia deve cambiare mentalità e cercare di fare la partita. Per farlo Conor O’Shea cambia poco numericamente, ma cambia tanto come approccio. Fuori Castello, i centri saranno Luca Morisi e Michele Campagnaro, che dunque possono dare qualità in regia, con il milanese che fa da secondo playmaker dietro a Tommaso Allan, e con le opzioni al largo che si moltiplicano, con la coppia che da un lato sa andare oltre l’avversario e dall’altro può aprire bene l’ovale nel triangolo allargato, dando più opzioni all’Italia.

Il Galles arriva dalla spettacolare rimonta di Parigi, è una squadra solida e che arriva da una serie di successi importanti, ma come detto Gatland ha fatto un forte turnover e il XV in campo non è sicuramente il migliore. L’Italia dovrà provare ad approfittarne, sfruttando ancora una volta la qualità di alcuni panchinari – Ruzza e Marco Barbini su tutti – per accelerare anche nella ripresa e provare a sorprendere dei britannici che sembrano sottovalutare la sfida di Roma. Nonostante ciò, però, l’Italia parte da sfavorita e il pronostico secco è Galles +7.

ITALIA – GALLES

Sabato 9 febbraio, ore 17.45 – Stadio Olimpico, Roma
Italia: 15 Jayden Hayward, 14 Angelo Esposito, 13 Michele Campagnaro, 12 Luca Morisi, 11 Edoardo Padovani, 10 Tommaso Allan, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Sergio Parisse, 7 Abraham Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd, 4 David Sisi, 3 Simone Ferrari, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Nicola Quaglio
In panchina: 16 Luca Bigi, 17 Cherif Traorè 18 Tiziano Pasquali, 19 Federico Ruzza, 20 Marco Barbini, 21 Edoardo Gori, 22 Ian McKinley, 23 Tommaso Benvenuti
Galles: 15 Liam Williams, 14 Jonah Holmes, 13 Jonathan Davies, 12  Owen Watkin, 11 Josh Adams, 10 Dan Biggar, 9 Aled Davies, 8 Josh Navidi, 7 Thomas Young, 6 Aaron Wainwright, 5 Adam Beard, 4 Jake Ball, 3 Samson Lee, 2 Elliot Dee, 1 Nicky Smith
In panchina: 16 Ryan Elias, 17 Wyn Jones, 18 Dillon Lewis, 19 Alun Wyn Jones, 20 Ross Moriarty, 21 Gareth Davies, 22 Gareth Anscombe, 23 Hallam Amos
Arbitro: Mathieu Raynal

2 commenti su “6 Nazioni 2019: Italia vs Galles, azzurri per dare un segnale

Rispondi