Pro 14: Treviso, arriva Snyman

La Benetton Treviso ha annunciato l’arrivo a titolo definitivo del seconda linea Eli Colin Snyman proveniente dai Blue Bulls.

Dopo il numero 8 Toa Halafihi, arrivato a Treviso da qualche settimana, un nuovo innesto entrerà a far parte del pack dei Leoni dalla stagione 2019/2020. Nato ad Harare (Zimbabwe) il 25 Gennaio 1996, 201 cm per 111 kg. Snyman inizia a giocare a rugby nella John’s Preparatory School, e nel 2009 viene selezionato per rappresentare la squadra Under 13 dello Zimbabwe in occasione della competizione scolastica denominata South African Craven Week. La carriera scolastica e di conseguenza rugbistica prosegue al St. John’s College di Harare, dove anche in questo caso Eli viene scelto per fare parte della rappresentativa nazionale e partecipare alla Craven Week.

Nel 2015 le performance del seconda linea vengono notate dai Blue Bulls con i quali sigla un contratto per entrare a far parte della loro accademia. Nello stesso anno nelle vesti di vice-capitano, partecipa sia al campionato provinciale Under 19, dando il suo contributo al raggiungimento della finale poi persa 23 a 25 contro Eastern Province, che a quello Under 21. Gli sforzi, al termine della stagione, valgono per Snyman il riconoscimento da parte dei Blue Bulls come “Avanti U19 dell’anno”.

All’inizio del 2016 partecipa alla Varsity Cup vestendo la maglia della UP Tuks (club universitario di Pretoria affiliato all’accademia dei Blue Bulls, ndr), e nel marzo viene selezionato per far parte della Nazionale U20 Sudafricana. Il 10 maggio 2016 Eli viene incluso nel gruppo che ha poi preso parte al Campionato del Mondo U20 tenutosi a Manchester, scendendo in campo da titolare in ogni match disputato dagli Junior Springboks.

Infine, dopo l’esperienza in Nazionale, Snyman viene selezionato dai Blue Bulls per fare il proprio esordio in Currie Cup e nella SuperSport Rugby Challenge.

Le prime dichiarazioni del neo giocatore biancoverde: “Sono molto felice di firmare con il Benetton Rugby. Non vedo l’ora di unirmi a una squadra competitiva che cresce e si evolve continuamente. Il club si sta muovendo nella giusta direzione e sono entusiasta di arrivare il prossimo luglio. Ho seguito la squadra da vicino e dopo aver parlato con lo staff ho capito che questa era la scelta giusta per la mia carriera. Sarà una sfida per me arrivare in un nuovo paese, ma sono convinto che coach Crowley ed il suo staff siano le persone giuste per aiutarmi nella crescita. Sono giovane, entusiasta e desideroso di dare un grande contributo alla famiglia Benetton Rugby”

Queste le dichiarazioni del direttore sportivo Antonio Pavanello: “Siamo molto contenti di esserci assicurati un giovane di prospettiva dotato di qualità tecniche e fisiche notevoli, Snyman arriverà a luglio dopo aver concluso la stagione con i Bulls. Inoltre la prossima stagione sarà più che mai impegnativa per la Nazionale Maggiore, considerati gli impegni come Sei Nazioni e Coppa del Mondo ai quali sicuramente i nostri leader della touche prenderanno parte. Anche per questo motivo abbiamo bisogno di un giocatore come Eli che possa farsi carico della gestione importantissima della rimessa laterale. Snyman, inoltre, ha già giocato con Herbst e conosce anche Negri: tutto ciò non potrà che facilitare il suo inserimento all’interno del gruppo”.

Foto – Instagram/eli_snyman05

4 commenti su “Pro 14: Treviso, arriva Snyman

  1. messe di stranieri per fare il salto di qualità, con tante grazie alla formazione ed alla possibilità ad i nostri giovani, detto ciò un 23enne buono e non nazionabile, in prospettiva club sembrerebbe un acquisto azzeccato, aspettiamo di vederlo in azione

  2. nel giro di due anni potrebbero servire 2 o 3 seconde linee, questo arrivo non credo chiuderà i talenti indiscussi di Cannone e Canali

  3. Per chi ama il rugby, per chi è cresciuto vedendo la Metalcrom trasformarsi in Benetton, per chi sa quanto questo club abbia dato ai suoi supporter nel tempo, vedere che la società riprende in mano il suo futuro è una sana boccata di ossigeno, quattro passi nella gioventù andata

Rispondi