Affari italiani: il rugby perde tesserati

Nel 2017 la palla ovale in Italia ha visto ‘scappare’ il 5,8% dei tesserati.

Il boom del rugby in Italia si è già fermato? A guardare i numeri pubblicati dal Coni la risposta sembrerebbe un sì, con la palla ovale che nel 2017 ha visto una frenata nei tesseramenti, con un passivo rispetto al 2016 di 5.005 iscritti. Sono, infatti, 82.432 i tesserati ufficiali della Fir per l’anno scorso, contro gli 87.437 di 12 mesi prima.

Un risultato che posiziona il rugby al 16° posto tra gli sport praticati nel nostro Paese, con il calcio che ovviamente la fa da padrone (1.056.842 tesserati, in calo rispetto al 2016), che precede il tennis (+42mila tesserati in un anno) e pallavolo (che cede una posizione). Seguono pallacanestro, atletica leggera, pesca sportiva, nuoto, vela, arti marziali e motociclismo, che chiude la top 10.

Davanti al rugby anche ginnastica, bocce, danza sportiva, sport equestri e golf, mentre la palla ovale precede nella top 20 il badminton, tiro a segno, ciclismo e gli sport invernali. In totale, gli ‘sportivi’ italiani sono 4.443.458, con un +130.687 rispetto al 2016. Attenzione, però, perché la pallavolo, per esempio, nel 2018 e nel 2019 dovrebbe tornare a correre grazie ai risultati soprattutto dell’Italvolley femminile agli ultimi Mondiali, sfruttando così i risultati delle azzurre anche nel fare proseliti sui campi di tutta Italia. Un traino che, invece, il rugby difficilmente avrà nel prossimo futuro.

[yop_poll id=1]

4 commenti su “Affari italiani: il rugby perde tesserati

  1. Magari è una buona notizia, non fosse che scommetto un penny torneranno a crescere impetuosamente l’anno delle elezioni.

  2. Considerando i risultati conseguiti nel calcio con i milioni di tesserati e praticanti, direi che in proporzione il rugby non è che sia così male. I risultati non sempre sono proporzionali al numero dei tesserati!

  3. É chiaro ed evidente!.
    I risultati catastrofici del sistema rugbystico italiano sta dando i suoi frutti…(In negativo però)
    Dovrebbero dimettersi..e invece ..

Rispondi