Ranking: l’Italia viene sorpassata dagli USA!

La sconfitta con l’Australia e la vittoria americana in Romania rimandano gli azzurri al 14° posto.

Il ranking mondiale lascia spesso perplessi e, così, ecco che l’Italia si scopre più debole degli USA. La sconfitta degli azzurri a Padova contro l’Australia, infatti, costa cara. Se la Georgia non riesce a risuperarci, pur vincendo di misura con le Samoa, ci riescono gli USA, che vincono nettamente contro la Romania e balzano in classifica. Il nuovo ranking verrà ufficializzato domani da World Rugby, ma dovrebbe vedere gli USA tredicesimi con 73.66 punti, l’Italia quattordicesima con 72.75 punti e la Georgia a ruota con 72.59 punti.

Foto – Instagram/usarugby

Duccio Emanuele Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Un commento su “Ranking: l’Italia viene sorpassata dagli USA!

  1. Il punto pe rme non e’; tanto la posizione specifica, il ranking va preso a macrogrubbi per vicinanza di punti.
    L’IRlanda si avvicina di motlo agli ABs dopo ieri nel ranking, come si e; avvicinata di molto come livello negli ultimi anni, e queste due sembrano al momento distaccate dalle altre.
    Tra gli 86 e 85 punti hai SAF, galles ed Inghilterra le dirette inseguitrici che in scontri tra di loro possono vincere o perdere e che possono battere chi sta sopra in giornata ma che in generale al momento sembrano un mezzo gradino sotto le prime due.
    Un po’ dietro tra 83 e 81 pounti Scozia ed Australia: una che sembra sempre pronta a spiccare il volo ma spesso manca l’esame finale (vedi ieri con i Boks) e l’altra senza dubbio in crisi ma con potenziale da vendere.
    Francia e Argentina il duo a seguire, due squadre buone ma non eccelse al momento, entrambe con probblemi di profondita’ e qualita’ in alcuni ruoli nei XV iniziale ma comunque squadre terribilmente fastidiose che possono dare del filo da torcere a chi sta davanti ma possono anche venir sorprendentemente sconfitte da chi sta dietro.
    Subito dietro un gruppone che va Da Fiji fino alla Georgia in cui forse Fiji e Giappone sembrano comunque le migliori, delle tier 1.5 perche’ son state in grado di impensierire in aprtita chi sta davanti, mentre le altre sono piu’ tier 1.8 ma i livelli son molto simili….poi si puo’ discutere che l’ITalia dovrebbe essere davanti agli USA o altro ma i livelli sono simili.

    Si puo’ poi star li a recriminare che questo gioca meno contro le piu’ forti delle altre ma alla fine i macrogruppi che il ranking da sono una fotografia estremamente precisa e corretta dei macrovalori del rugby mondiale.

Rispondi