Test Match: All Blacks, (quasi) imbattibili in Europa

Domani sera, ore 20 con diretta su Dazn, l’attesissima sfida tra la Nuova Zelanda e l’Irlanda. Con una statistica incredibile. Eccola, ed ecco come vederla in streaming gratuito.

Scenderanno in campo domani sera alle 20 nel match più atteso dell’anno. Parliamo dell’Irlanda campione del 6 Nazioni e seconda nel ranking mondiale e della Nuova Zelanda, campione della Rugby Championship e prima nel ranking mondiale. La partita si disputerà a Dublino e sarà visibile in streaming su Dazn, con la possibilità per i non abbonati di iscriversi gratuitamente per un mese cliccando qui. Ma Irlanda-All Blacks è anche il match che sfida una statistica incredibile.

Gli All Blacks sono praticamente imbattibili. E questa non è una notizia. Negli ultimi 10 anni, dal gennaio 2009 a sabato scorso, i tuttineri hanno disputato 136 partite, vincendone 119. Solo 14 le sconfitte, cui si aggiungono 3 pareggi. Numeri da urlo, che diventano ancora più incredibili se si guarda solo all’Emisfero Nord. Negli ultimi 10 anni, infatti, a fermare la Nuova Zelanda sono state solo tre nazionali europee. E dobbiamo andare indietro al giugno 2009 per vedere la Francia imporsi a Dunedin (22-27), mentre il 1 dicembre 2012 a Twickenham è stata l’Inghilterra a imporsi per 38-21.

Da allora i tour autunnali in Europa hanno visto gli All Blacks trionfare sempre. Sì, perché negli ultimi 5 anni a battere la Nuova Zelanda è stata solo l’Irlanda, ma lo ha fatto al Soldier’s Field di Chicago due anni fa, quando i tuttiverdi si imposero 40-29. Attenzione, però, perché le statistiche strizzano l’occhio all’Irlanda. Nel 2016, così come oggi, la sfida tra irlandesi e All Blacks arrivò una settimana prima del match tra gli stessi neozelandesi e l’Italia a Roma. Potrerà bene ai campioni del 6 Nazioni?

Segui live e in esclusiva Irlanda-All Blacks sabato alle 20.00 su DAZN

Foto – Instagram/allblacks

Duccio Emanuele Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Rispondi