Italia – Georgia: Parisse in dubbio, nuovi guai per O’Shea

Oggi alle 14 il ct azzurro annuncerà la formazione per sabato e oltre a Hayward ko anche il capitano.

Potrebbe non esserci Sergio Parisse sabato a Firenze contro la Georgia. Il capitano e numero 8 azzurro, infatti, ha un risentimento al polpaccio e potrebbe non farcela in vista dell’attesa sfida dal Franchi. Un problema non da poco per O’Shea, che a numero 8 ora potrebbe dover scegliere tra Giammarioli e Steyn (e torna in auge il tema Barbini!), mentre già deve sciogliere il dubbio estremo.

Jayden Hayward, infatti, è out per la frattura scomposta costale che gli impedirà di esserci sabato. Con Minozzi out tutta la stagione e anche Padovani ai box, anche qui le opzioni sono ridotte all’osso. La più probabile è quella di Luca Sperandio, non convincente a Chicago, ma che ha ricoperto il ruolo più volte con la Benetton Treviso e preferibile sia a Carlo Canna sia a Gullo Palazzani.

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

3 commenti su “Italia – Georgia: Parisse in dubbio, nuovi guai per O’Shea

  1. per me la gerarchia attuale è titolari negri/parisse/polledri, per lo spot 8 seguono steyn-tuivaiti-gianmarioli, forse con questi ultimi due gestiti alla pari a seconda del tipo di 8 che si vuole, a sei e sette, che in italia pare non faccia differenza, steyn-meyer-tuivaiti-gianmarioli-zanni/budd/lazzaroni in emergenza (chiaramente stò parlando del momento attuale, con il rientro di licata, mbandà e, magari, l’avvento di pettennelli, bianchi e lamaro vedremo), quindi con la georgia, cascasse il mondo, non vedremo uno di scuola italiana (parisse 50/50) schierato terza, cascasse il mondo

Rispondi