Challenge Cup: Zebre, in Europa la coperta è corta?

I bianconeri saranno impegnati questo pomeriggio a Bristol, ma preoccupa la rosa che non permette ricambi.

In Europa per giocarsi le chance di playoff, o in Europa con una coperta troppo corta? Questo pomeriggio le Zebre sono impegnate a Bristol contro i Bears nel primo turno della Challenge Cup, ma a guardare la squadra scelta da Michael Bradley il timore è che dietro al XV titolare ci siano troppe incognite. Il tecnico irlandese sceglie una squadra sperimentale, con Di Giulio estremo, Palazzani e Brummer in mediana e una prima linea che ha accumulato pochi minuti in stagione. Anche in panchina ci sono diversi giocatori che devono ancora dimostrare le proprie qualità e l’Ashton Gate sarà un duro banco di prova per tutti. Diretta alle 16 su Dazn.

BRISTOL BEARS – ZEBRE

Sabato 13 ottobre, ore 16.00 – Ashton Gate, Bristol
Bristol: 15 Tom Pincus, 14 Ryan Edwards, 13 Will Hurrell, 12 Siale Piutau, 11 Alapati Leiua, 10 Callum Sheedy, 9 Nick Stirzaker, 8 Nick Haining, 7 Daniel Thomas, 6 Sam Jeffries, 5 Joe Latta, 4 Joe Batley, 3 Jake Armstrong, 2 Shaun Malton, 1 Jake Woolmore
In panchina: 16 Tom Lindsay, 17 Yann Thomas, 18 John Afoa, 19 Jake Heenan, 20 George Smith, 21 Andy Uren, 22 Sam Bedlow, 23 Tusi Pisi
Zebre: 15 Gabriele Di Giulio, 14 Mattia Bellini, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Castello, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Francois Brummer, 9 Guglielmo Palazzani, 8 David Sisi, 7 Jimmy Tuivaiti, 6 Apisai Tauyavuca, 5 George Biagi, 4 Leonard Krumov, 3 Eduardo Bello, 2 Massimo Ceciliani, 1 Cruze Ah-Nau
In panchina: 16 Luhandre Luus, 17 Andrea Lovotti, 18 Giosue’ Zilocchi, 19 Samuele Ortis, 20 Roberto Tenga, 21 Riccardo Raffaele, 22 Carlo Canna, 23 Tommaso Boni
Arbitro: Frank Murphy

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

Un commento su “Challenge Cup: Zebre, in Europa la coperta è corta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *