Top 12: è già tempo di derby veneti

La seconda giornata del campionato italiano vedrà sfidarsi Petrarca e Rovigo, ma non solo.

Seconda giornata di Top 12 e già si vivrà una delle sfide più attese e sentite della stagione. A Padova i campioni d’Italia del Petrarca sfideranno l’avversario storico di Rovigo, nel primo derby veneto di giornata. In campo, infatti, scenderanno anche San Donà-Verona e Mogliano-Valsugana, mentre per “il resto d’Italia” il Viadana andrà a Roma contro la Lazio, le Fiamme Oro saranno in scena a Reggio Emilia contro il Valorugby, mentre il Calvisano ospiterà i Medicei a caccia di rivalsa.

TOP 12 – SECONDA GIORNATA

San Donà – Verona
Lazio – Viadana
Petrarca – Rovigo
Mogliano – Valsugana
Valorugby – Fiamme Oro
Calvisano – I Medicei

TOP 12 – CLASSIFICA

Petrarca, Fiamme Oro, Rovigo, Viadana, Calvisano 5; Valorugby 4; I Medicei 1; Verona, Lazio, Mogliano, San Donà, Valsugana 0

Foto – Massimiliano Sandri/Rugby Rovigo

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

3 commenti su “Top 12: è già tempo di derby veneti

  1. giornata decisamente interessante, dopo una prima con due sole partite che parevano in discussione (poi risoltasi in un unico confronto interessante), la Partita potrebbe già essere una prima importante sfida PO, se si confermerà il gruppone a 5 con medicei e valorugby a rompere più uova possibili nei vari panieri, gli altri due derby veneti saranno, in testacoda, già interessanti per la lotta salvezza, considerando san donà al momento sottotono, ma che sarà in grado di uscire alla distanza, mentre fiamme e calvisano testeranno, non senza correre qualche rischio, le pretese delle squadre emergenti, forse l’unica partita chiusa sembrerebbe quella di roma.
    una volta che avremo i risultati, potremmo capire di più su questo top12

  2. Certo che se avessero messo il Valsu a giocare in casa, si poteva fare un bel derby day al Plebiscito con due gare una dopo l’altra.
    Ma qui business as usual…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *