Amarcord: Rwc 2015, quando il Giappone sconvolse il mondo

Il 19 settembre 2015 i nipponici batterono il Sud Africa durante la Coppa del Mondo in Inghilterra.

Sono passati esattamente tre anni da quel 19 settembre 2015, quando Ovalia venne sconvolta da Karne Hesketh, sino a quel momento solo un giocatore della nazionale di rugby del Giappone. A Brighton, invece, Hesketh entrerà nella storia nel match d’esordio della Rugby World Cup 2015 per i nipponici e il Sud Africa. Favoriti d’obbligo, gli Springboks soffrono per ottanta minuti, non riescono a staccarsi il Giappone dalle spalle.

Ma nonostante il grande equilibrio in campo, in pochi con il passare dei minuti possono pensare che l’impensabile possa avvenire. All’84’, però, ecco che Karne Hesketh scrive la storia del rugby e dei Mondiali. Entrato dalla panchina, Hesketh riceve l’ovale al largo, corre e si tuffa sulla bandierina, mentre JP Pietersen cerca disperatamente di fermarlo. Meta e Giappone che vince 34-32. E’ la storia. Era tre anni fa.

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Rispondi