Pro 14: Glasgow non si ferma, italiane in zona playoff

Si è disputata la terza giornata del campionato celtico di rugby. Ecco come è andata.

Volano Leinster e Munster nella terza giornata di Guinness Pro 14. Le due irlandesi schiantano Newport e Ospreys e risalgono la china, mentre si ferma il Connacht, battuto da un Edimburgo al primo successo. Vincono gli Scarlets contro la Benetton al termine di un match combattutissimo (qui la cronaca) e si portano momentaneamente al secondo posto nella conference B. In serata, aspettando Southern Kings – Ulster di oggi, vittorie per le Zebre contro Cardiff (qui la cronaca), e per Glasgow che espugna il campo dei Cheetahs. Scozzesi che sono i soli con tre successi (aspettando l’Ulster oggi), mentre le italiane sono entrambe nella metà alta della classifica.

PRO 14 – TERZA GIORNATA

Edimburgo – Connacht 17-10
Munster – Ospreys 49-13
Leinster – Newport 52-10
Scarlets – Benetton 38-29
Cheetahs – Glasgow 24-52
Zebre – Cardiff26-24
Southern Kings – Ulster

PRO 14 – CLASSIFICA

Conference A: Glasgow 14; Munster, Zebre 10; Ospreys 9; Connacht 7; Cardiff 4; Cheetahs 0
Conference B: Leinster 11; Scarlets 10; Treviso 9; Ulster 8; Edimburgo 6; Newport 5; Southern Kings 2

Foto – Instagram/ospreys_official

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

2 commenti su “Pro 14: Glasgow non si ferma, italiane in zona playoff

  1. Miglior partenza di sempre per le franchigie italiane in Celtic/Pro12/Pro14: 4 partite vinte e 2 perse, dopo le prime 3 giornate. E’ anche vero che venivamo da stagioni disastrose, con decisioni scellerate (tipo la parziale privatizzazione delle Zebre e la revoca della licenza a Viadana) e lotte intestine (braccio di ferro FIR-Benetton). Adesso si registra finalmente una direzione di lavoro ben precisa e si sta consolidando quanto di buono costruito la passata stagione, la prima in cui c’è stata un’inversione di tendenza. Aspetterei però ancora un paio di giornate, prima di fare una sorta di minibilancio provvisorio. Un passaggio importante sarà anche quello della finestra internazionale di novembre, in cui verranno chiamate a dare il proprio prezioso apporto le “seconde schiere” e, in quella occasione, si testerà appieno quanto il nuovo trend sulla gestione dei permit funzioni effettivamente. Altro momento di verifica saranno le prime sfide di Challenge: sarebbe un segnale importante vedere almeno una delle due riuscire a qualificarsi per i quarti, traguardo complicato ma non impossibile.

  2. Sentito commento di amici, (non ho visto Scarlets-Benetton) parlano di arbitraggio chiaramente di parte, tgemo che i playoff ce li scordiamo troppi soldini in palio per permetterci che ci arrivino .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *