The Rugby Championship: Argentina, che colpo in Australia

Storico successo dei Pumas contro i Wallabies e argentini ancora in corsa per il titolo.

Sabato di sorprese downunder. Dopo il Sud Africa che espugna Wellington, ecco l’Argentina che piega un’Australia ufficialmente in crisi. E, ancora una volta, è la precisione al piede a fare la differenza. Iniziano bene i Wallabies che marcano con Will Genia all’11’. Risponde l’Argentina quattro minuti dopo con Nicolas Sanchez, ma al 19′ è Israel Folau ad allungare per i padroni di casa. Al 36′ arriva la meta di Bautista Delguy e l’Argentina chiude avanti 17-14 i primi 40 minuti.

Ancora un piazzato di Nicolas Sanchez al 48′ porta a +6 i Pumas, e quando Dane Haylett-Petty va in meta al 55′ Bernard Foley non trova la trasformazione del sorpasso. Argentina più convincente, cui sono state negate anche due mete, che difende bene e ha proprio in Sanchez ed Emiliano Boffelli due calciatori perfetti, con quest’ultimo che piazza altri tre punti nel finale per il 23-19 con cui l’Argentina espugna il campo dei Wallabies.

Foto – Instagram/wallabies

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Un commento su “The Rugby Championship: Argentina, che colpo in Australia

Rispondi