Rugby Championship: Australia e Sud Africa, perdere non è ammesso

Appuntamento all’ora di pranzo per la seconda sfida del torneo downunder.

Arrivano piene di dubbi e deluse all’appuntamento di Brisbane Australia e Sud Africa e oggi, alle ore 12, non possono sbagliare. Perdere significherebbe aprire una crisi profonda in casa Wallabies, con Michael Cheika che finirebbe definitivamente sul banco degli imputati dopo i due pesanto ko con gli All Blacks. In casa e contro il Sud Africa Genia e compagni sono chiamati a dare un segnale che significa vincere.

Il ko in Argentina, invece, ha spento l’entusiasmo delle ultime settimane in Sud Africa e un ko in Australia significa vedere la Nuova Zelanda scappare via, chiudendo virtualmente il discorso Rugby Championship. Espugnare Brisbane, invece, vorrebbe dire ritrovare morale, restare in scia ai neozelandesi e, soprattutto, confermarsi la seconda forza dell’Emisfero Sud oggi. Fischio d’inizio alle 12 con diretta su Sky Sport.

AUSTRALIA – SUD AFRICA

Sabato 8 settembre, ore 12.00 – Suncorp Stadium, Brisbane
Australia: 15 Israel Folau, 14 Dane Haylett-Petty, 13 Reece Hodge, 12 Matt Toomua, 11 Marika Koroibete, 10 Kurtley Beale, 9 Will Genia, 8 Pete Samu, 7 Michael Hooper, 6 Lukhan Tui, 5 Adam Coleman, 4 Rory Arnold, 3 Allan Alaalatoa, 2 Tatafu Polota-Nau, 1 Scott Sio
In panchina: 16 Folau Fainga’a, 17 Tom Robertson, 18 Taniela Tupou, 19 Izack Rodda, 20 Ned Hanigan, 21 Joe Powell, 22 Bernard Foley, 23 Jack Maddocks
Sud Africa: 15 Willie le Roux, 14 Makazole Mapimpi, 13 Jesse Kriel, 12 Damian de Allende, 11 Aphiwe Dyantyi, 10 Elton Jantjies, 9 Francois de Klerk, 8 Warren Whiteley, 7 Pieter-Steph du Toit, 6 Siyamthanda Kolisi, 5 Franco Mostert, 4 Eben Etzebeth, 3 Frans Malherbe, 2 Mbongeni Mbonambi, 1 Steven Kitshoff
In panchina: 16 Malcolm Marx, 17 Tendai Mtawarira, 18 Wilco Louw, 19 Rudolph Snyman, 20 Francois Louw, 21 Embrose Papier, 22 Handré Pollard, 23 Cheslin Kolbe
Arbitro: Glen Jackson

Foto – Instagram/wallabies

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

2 commenti su “Rugby Championship: Australia e Sud Africa, perdere non è ammesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *