Pro 14: Treviso, una vittoria di cuore

A Monigo la Benetton trionfa a tempo scaduto contro un buon Cardiff.

Una meta voluta intensamente, figlia di un’azione di gran qualità, mani che si muovono veloci e, alla fine, Monty Ioane che schiaccia all’ala. E Tommy Allan che a tempo ampiamente scaduto trova una trasformazione decisiva che dà la seconda vittoria consecutiva in stagione. Un match combattuto quello vinto dai biancoverdi contro un ottimo Cardiff, con i Blues che rincorrono, superano, sembrano poter vincere, ma lo sforzo finale della Benetton, aggiunta all’indisciplina gallese, dà la vittoria ai padroni di casa.

I Leoni biancoverdi, dopo il successo di Newport, questa sera hanno fatto il loro esordio allo Stadio Monigo battendo i Cardiff Blues 27 a 25. La gara parte subito con ritmi elevati e vede i gallesi conquistare un calcio di punizione che Evans calcia fuori lasciando il tabellino invariato. Un secondo attacco da parte dei Blues trova i biancoverdi ben piazzati ed abili a bloccare gli ospiti prima di andare in meta. Al 9’ una buona azione offensiva porta i Leoni vicino alla meta con Ioane portato fuori poco prima di schiacciare oltre la linea. Il gioco riprende, gli uomini di Crowley conquistano prima l’ovale e poi un calcio di punizione che Allan spedisce dritto in mezzo ai pali portando i suoi in vantaggio.

Poco dopo Cardiff pareggia i conti con il piazzato di Evans. I biancoverdi cercano di replicare nella stessa maniera, ma questa volta Allan non è preciso ed il suo calcio termina fuori di poco. Al 24’ altro fallo in favore dei padroni di casa che questa volta scelgono di andare in touche. La rimessa laterale di Faiva però non è delle migliori. I Leoni non perdono tempo e recuperano l’ovale nel tentativo di andare in meta. Fermati in maniera fallosa vanno in touche sui 5m avversari. Dalla rimessa Tebaldi, con uno splendido calcetto a scavalcare la difesa dei Blues, trova Allan che schiaccia oltre linea. Lo stesso trasforma da posizione favorevole la propria marcatura. Al 33’ meta tecnica concessa dal direttore di gara in favore del Cardiff che pareggia. Un paio di minuti dopo, i Leoni rimangono anche in 14 per l’ammonizione ai danni Barbieri. Gli ospiti trovano il modo di passare in vantaggio con il piazzato di Evans e raddoppiare con lo stesso allo scadere di primo tempo. Il primo tempo si chiude sul 10 a 16 in favore dei Blues.

La seconda frazione di gioco si apre ancora con l’apertura ospite che dalla piazzola cerca di tre punti senza però trovarli. Al 50’ però i Leoni trovano i punti del nuovo sorpasso con la meta di Steyn trasformata da Allan. Tutto nato da un break di Tavuyara supportato dall’ala australiana Ioane. Al 54’ i Leoni allungano le distanze con un piazzato di Allan che fa +3. Il neo entrato Anscombe poco dopo centra i pali. Al 60’ Allan ha la possibilità di andare nuovamente sulla piazzola ma questa volta fallisce.

Al 62’ Blues in meta con Dacey ma il direttore di gara dopo un consulto con il TMO annulla per in avanti. Squadre ancora indisciplinate, calcio di punizione concesso dai biancoverdi davanti i pali, Anscombe dalla piazzola non fallisce.Anscombe al 72’ è ancora caldo e manda in mezzo i pali il terzo calcio di punizione del suo match. I Leoni non demordono vanno così in touche sui 22 avversari, portano a terra l’ovale subiscono fallo e calciano sui 5 metri. Serie di mischie con i Leoni che mostrano la loro superiorità e che trovano la meta sull’out di sinistra con Ioane. Allan trasforma da posizione non facile regalando ai suoi il secondo successo consecutivo.

BENETTON TREVISO – CARDIFF BLUES 27-25

Sabato 8 settembre, ore 20.35 – Stadio Monigo, Treviso
Benetton: 15 Jayden Hayward, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Tito Tebaldi, 8 Robert Barbieri, 7 Sebastian Negri, 6 Abraham Steyn, 5 Dean Budd, 4 Marco Fuser, 3 Tiziano Pasquali, 2 Hame Faiva, 1 Nicola Quaglio
In panchina: 16 Engjel Makelara, 17 Cherif Traore, 18 Simone Ferrari, 19 Irne Herbst, 20 Marco Lazzaroni, 21 Marco Barbini, 22 Dewaldt Duvenage, 23 Marco Zanon
Cardiff: 15 Matthew Morgan, 14 Jason Harries, 13 Rey Lee-Lo, 12 Willis Halaholo, 11 Owen Lane, 10 Jarrod Evans, 9 Lloyd Williams, 8 Nick Williams, 7 Ellis Jenkins, 6 Josh Turnbull, 5 Rory Thornton, 4 George Earle, 3 Dmitri Arhip, 2 Kristian Dacey, 1 Brad Thyer
In panchina: 16 Ethan Lewis, 17 Rhys Gill, 18 Dillon Lewis, 19 Josh Navidi, 20 Olly Robinson, 21 Tomos Williams, 22 Gareth Anscombe, 23 Garyn Smith
Arbitro: Seán Gallagher
Marcatori: 12’cp. Allan, 21′ cp. Evans, 29′ m. Allan tr. Allan, 38′ cp. Evans, 40′ cp. Evans51′ m. Steyn tr. Allan, 55′ cp. Allan, 58′ cp. Anscombe, 69′ cp. Anscombe, 73′ cp. Anscombe, 80′ m. Ioane tr. Allan

Foto – Instagram/benettonrugby

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

2 commenti su “Pro 14: Treviso, una vittoria di cuore

  1. Bella vittoria, anche se Treviso ha cercato in molti modi di complicarsi la vita nonostante riuscissero a mettere Cardiff in difficoltà. Le mischie finali al cardiopalma, con la meta tecnica che non sembrava potesse arrivare mai (poi bravi Ioane a segnare e Allan a trasformare comunque). 4 ottimi punti e via cosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *