RWC Sevens 2018: Black Ferns 7s sul tetto del mondo

Si è concluso nella notte il torneo iridato che ha visto clamorosamente l’Australia non protagonista.

Non c’è l’Australia nella finale della Coppa del Mondo femminile di rugby a 7. E questa è una notizia clamorosa. Vincitrice di due delle ultime tre edizioni delle Women’s Sevens Series, vincitrice dei Giochi olimpici di Rio 2016, l’Australia era data per finalista alla vigilia del torneo a giocarsi il titolo mondiale contro le Black Ferns 7s. E, invece, in finale ci vanno solo le eterne rivali della Nuova Zelanda, che sfidano la Francia capace di battere Emma Tonegato e compagne in rimonta e con una meta a tempo scaduto. Rimonta anche per le neozelandesi che soffrono un tempo con gli USA e poi scappano via.

Poche, invece, le emozioni nell’atto finale del torneo. Troppo forti le Black Ferns per la Francia che non entra mai in partita. Subito in meta le neozelandesi con la Blyde e nel primo tempo vanno a segno di nuovo con la Woodman e la Nathan-Wong per il 15-0 parziale. E nella ripresa la musica non cambia, ed è la Blyde a dare spettacolo con altre due mete. Medaglia di bronzo per le delusissime australiane che battono 24-14 gli USA.

RWC SEVENS 2018 – SECONDA GIORNATA

Semifinali
Australia – Francia 12-19
Nuova Zelanda – USA 26-19

Finale
Nuova Zelanda – Francia 29-0

Foto – Mike Lee – KLC fotos for World Rugby

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *