Super Rugby: Waratahs, i 7 minuti che cambiarono la storia

Vittoria in rimonta per gli australiani contro i favoriti Highlanders nei quarti di finale dell’Emisfero Sud.

Sfuma la terza neozelandese in semifinale, sfuma una vittoria che sembrava scritta dopo la prima mezz’ora di gioco, con le mete di Waisake Naholo (11′) e Rob Thompson (25′), che lanciavano gli Highlanders sul 23-6 con cui si chiude il primo tempo contro i Waratahs. Ma i padroni di casa australiani non demordono e quando proprio Waisake Naholo si fa ammonire al 52′ cambia la partita. In sette minuti i Tahs vanno in meta tre volte con Bernard Foley (54′, 61′) e Israel Folau (56′) e ribaltano il risultato. Un piazzato fissa il punteggio sul 30-23 e Waratahs in semifinale. Sfuma, così, la possibilità di una finale tutta nera.

Foto – Instagram/nswwaratahs

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *