Test Match: All Blacks, tris di forza

Terzo successo su tre per la Nuova Zelanda contro una Francia che regge mezz’ora.

Un match durato trenta minuti, poi gli All Blacks salgono in cattedra e i Bleus spariscono. La Nuova Zelanda pesca il tris di giugno, regola la Francia e si conferma la squadra più forte al mondo. Eppure a iniziare meglio era stata proprio la squadra ospite che si porta in vantaggio al 12′ con la meta di Baptiste Serin. Immediata la risposta tuttanera, con Ben Smith che va oltre la linea bianca al 16′. All Blacks in vantaggio al 23′ con Matt Todd, ma la Francia reagisce e segna la meta del pareggio al 28′ con Wesley Fofana. Ma qui finisce la Francia ed esce la Nuova Zelanda.

Nel primo tempo c’è tempo solo per la meta di Damian McKenzie al 32′ che chiude i primi 40 minuti sul 21-14, ma lo show degli All Blacks è solo rimandato alla ripresa. Lo stesso McKenzie raddoppia al 47′ per l’allungo e poi sale in cattedra Rieko Ioane. L’ala degli All Blacks si sblocca al 53′, concede il bis al 59′, e segna la sua personale terza meta al 65′. Un parziale di 28-0 nella ripresa (35-0 comprendendo la prima meta di McKenzie) e gli All Blacks scappano via con un netto 49-14.

Foto – Instagram/allblacks

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *