Test Match: All Blacks, bis senza problemi

Si è conclusa la seconda sfida tra i neozelandesi e la Francia.

Cosa succede se alla squadra più forte si regala un giocatore in più per quasi 70 minuti? Semplice, che vince con il minimo sforzo. Non esagerano gli All Blacks, cui basta un ritmo normale per annullare una Francia volenterosa, ma che paga il rosso a Fall dopo 12 minuti di gioco, arrivato per un placcaggio di Beauden Barrett in aria, che obbliga Barrett a uscire.

E subito dopo arrivano le mete dell’allungo degli All Blacks. Prima, al 13′, segna Joe Moody, poi al 20′ arriva il bis con Ben Smith. La Francia risponde solo con due piazzati nel primo tempo, mentre allo scadere è Jordie Barrett a schiacciare per l’allungo decisivo. Al 57′ è nuovamente Barrett a schiacciare, poi la Nuova Zelanda gestisce, anche per il giallo a TJ Perenara. A tempo scaduto la Francia va in meta con Gomes Sa che fissa il punteggio sul 26-13 e bis neozelandese contro i Bleus.

Duccio Emanuele Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

2 commenti su “Test Match: All Blacks, bis senza problemi

  1. Il rosso dato al 15 francese ha rovinato la partita. Rosso esagerato, sarebbe bastato un giallo. Cosi l’arbitro ha reso il match inutile e privo di mordente.

Rispondi