Pro 14: Ulster, la rimonta non riesce

Si è disputato ieri l’ultimo turno della stagione regolare della Celtic League. Ecco i playoff.

Si è conclusa ieri la regular season della Guinness Pro 14 e sono state decise le qualificate per i playoff, con Glasgow e Leinster che hanno conquistato un posto direttamente in semifinale. Alle loro spalle si sono posizionate rispettivamente Munster, che era già certo dei barrage, e gli Scarlets che vincono nettamente a Newport e si mettono al sicuro. Ai barrage vanno anche i Cheetahs, che si impongono in casa dei Southern Kings nel derby sudafricano, mentre Edimburgo può scendere in campo tranquillo nel derby scozzese in serata dopo che l’Ulster non va oltre il pari in casa del Munster.

Cardiff e Ulster che vanno allo spareggio per l’ultimo posto disponibile per la Champions Cup. E con il derby italiano vinto dalle Zebre si definisce anche la classifica finale ‘generale’ che vede la Benetton Treviso chiudere all’ottavo posto complessivo, mentre le Zebre finiscono 12sime. Barrage che, dunque, vedranno scontrarsi Munster-Edimburgo (chi vince sfiderà Leinster) e Scarlets-Cheetahs (che troveranno Glasgow in semifinale).

PRO 14 – VENTUNESIMA GIORNATA

Southern Kings – Cheetahs 20-29
Connacht – Leinster 47-10
Newport – Scarlets 8-33
Cardiff – Ospreys 23-26
Munster – Ulster 24-24
Benetton – Zebre 17-22
Edimburgo – Glasgow 24-19

PRO 14 – CLASSIFICHE

Conference A: Glasgow 76; Munster 67; Cheetahs 63; Cardiff 54; Ospreys 44; Connacht 39; Zebre 36
Conference B: Leinster, Scarlets 70; Edimburgo 68; Ulster 62; Benetton 55; Dragons 20; Kings 9

Foto – Instagram/edinburghrugby

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

3 commenti su “Pro 14: Ulster, la rimonta non riesce

  1. Munster v Edinburgh: due squadre che arrivano apparentemente in condizione diversa alla semifinale. Munster giu’ di corda fisicamente e che pare abbia sofferto psicologicamente la socnfitta col Racing, tanta frustrazione nelle aprole dei vari POM, Earls ecc nel continuare a perdere semifinali come quella…il timore di uno “smonamento” psicologico c’e’, anche se ieri al contrario di quanto prevedessero i complottisti non si son seduti in disparte a mangiare salsiciotti e bere birra e far fare 5 mete all’Ulster, anzi hanno lottato duro ed alla fine un pareggio l’han portato a casa. Edinburgh invece che in questo anno solare in Pro 14 ha perso solo una aprtita vincendone 8, e visto la base di partenza sono senza dubbio una delle belle sorprese del torneo. Con Cockerill sembra abbian torvato qualla solidita’ di squadra che negli anni e’ mancata. Il pack in aprticolare sui set pieces e’ solido e performante ed e’ alla base della stagione vincente di questa squadra che anche dietro ha trovato bella qualita’. Partita che sulla base di quella che sembra essere la condizione fisica e psicologica delle due squadre potrebbe essere piu’ aperta di quanto il blasone delle due squadre possa dire, ma si gioca a Thomond Park ed e’ un fattore. Battaglia sui set pieces per me cruciale, il Munster ha bisogno della miglior rpestazione del suo pack in mishcia e lineouts.

    Scarlets v Cheetahs: sudafricani che al rpimo giro si qualificano ai PO grazie al rendimento casalingo, mentre fuori casa son riusciti abattere solo la cenerentola Kings, Dragons e Zebre. Le difficolta’ in trasferta dei Cheetahs sono abbastanza chiare anche se qualche sconfitta e’ stata sotto il break in questa prima stagione in trasferta hanno faticato e Llanelli non e’ un bel posto dove andare a provare a prendere uno scalpo. Difficile interpretare invece questi Scarlets, prima della semifinale di Champions mi erano sembrati in crescita e di essere sulla strada di raggiungere il loro picco agonistico ma non mi sembrano in palla come all’entrata dei PO la scorsa stagione. Sono comunque in casa contro una suqadra che “viaggia male”, se troveranno una buona prestazione di difes ae del pack la porterano a casa con tranquillita’.

    Glasgow, che ha tutto il tempo per riposarsi e prepare la semifinale in casa, sono la squadra che ha dominato la RS e nelle ultime settimane hanno rallentato per non rishciare di perdere giocatori importanti…alla fine della giostra io livedo favoriti. Leinster la cui attenzione e’ tutta per il 12 Maggio, e che avra’ si una semifinale in casa ma sette giorni dopo al finale di Champions cosa che potrebbe avere non poco imaptto sia dal punto di vista fisico che psicologico.

  2. Se non sbaglio e se ricordo bene come vengon fatte le conference il prossimo anno dovrebbero essere:
    Conf A
    Scarlets
    Dragons
    Munster
    Ulster
    Edinburgh
    Benetton
    Kings

    Conf B
    Cardiff
    Ospreys
    Leinster
    Connacht
    Glasgow
    Zebre
    Cheetahs

  3. Non penso ci dovrebbero essere grossi problemi per gli Scarlets in casa contro i Cheetahs, però vista la condizione del momento, mai dire mai…come avevo detto da un pò di tempo, la squadra è in calo fisico evidente, troppi giocatori han tirato la carretta sia col club che con la nazionale, i tanti infortuni dei migliori non hanno aiutato sicuramente.
    La partita contro i Dragons non fa testo, loro di un livello improponibile….quello che sta mancando al momento è la fluidità nel muovere il pallone e di conseguenza la finalizzazione dei possessi, che oltre alla difesa super organizzata, era quello che caratterizzava il gioco degli Scarlets…è stata una stagione lunga e molto travagliata, arrivare in semifinale in entrambe le competizioni sarebbe già un grosso traguardo.
    Sinceramente rimango in attesa di qualche altro colpo di mercato, soprattutto dietro che tra ritiri e saluti vari, la coperta secondo me non è tanto lunga…

Rispondi