Sponsor: Macron sbarca anche in Germania

L’azienda emiliana sarà fornitore ufficiale della nazionale tedesca fino al 2022.

E’ una delle nazionali più in crescita ed è uno dei movimenti rugbistici più interessanti degli ultimi anni. E, oggi, la Germania è un po’ italiana. Macron, infatti, è il nuovo sponsor tecnico della Federazione Rugby Tedesca e vestirà tutte le squadre del DRV (Deutscher Rugby Verband) per i prossimi cinque anni. Oltre alle nazionali maschile e femminile, Macron fornirà il materiale tecnico a tutte le formazioni fino alla Under 16.

La maglia “Home”, studiata in stretta collaborazione dai designer di Macron insieme ai rappresentanti del DRV, verrà presentata, insieme all’annuncio ufficiale della partnership, in occasione del match di Rugby Europe International Championship in programma il 17 febbraio a Offenbach contro la Georgia. Il progetto a lungo periodo prevede, a partire da metà 2018, la realizzazione di una linea completa di merchandising per i tifosi.

“Siamo molto lieti di aver trovato un partner affidabile come Macron per i prossimi anni e per fare i prossimi passi verso l’ulteriore sviluppo del rugby in Germania – ha dichiarato Jürgen Zeiger, Amministratore Delegato di German Rugby Marketing GmbH –. Le nostre squadre nazionali hanno ora una fornitura tecnica uniforme e di qualità. Questo è importante, sia a livello nazionale, sia internazionale. Siamo orgogliosi di questa partnership e siamo ansiosi di uno sviluppo congiunto”.

Grande soddisfazione anche in casa Macron. “Il rapporto che Macron ha con il mondo della palla ovale è molto intenso e ora l’ingresso nel mondo del rugby tedesco, movimento in crescita e con giuste ambizioni, arricchisce ulteriormente il bouquet di Federazioni che hanno scelto il nostro brand – ha commentato Gianluca Pavanello, Amministratore Delegato di Macron –. Questo accordo segna l’inizio di un percorso da fare insieme e che sarà di reciproca soddisfazione”.

Negli ultimi anni il movimento rugbistico tedesco ha mostrato grandi segnali di sviluppo e attualmente sono circa 13.000 i tesserati e oltre un centinaio le squadre di club. Numeri destinati a crescere anche grazie ai recenti risultati della Nazionale.

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Rispondi