6 Nazioni: obiettivo spaventare l’Inghilterra

Inizia questo pomeriggio, alle ore 16, l’avventura azzurra nel NatWest Sei Nazioni 2018.

E’ un’Italia giovane e spavalda quella scelta da Conor O’Shea per provare a far avere nuovi incubi all’Inghilterra un anno dopo lo show di Twickenham. Matteo Minozzi a estremo e Mattia Bellini all’ala sono due giocatori che possono dare quell’imprevedibilità all’attacco azzurro che da tempo manca, mentre Tommaso Allan garantisce magari meno fantasia ma più quadratura alla mediana rispetto a Carlo Canna. Loro e una terza linea molto mobile con Giammarioli e Negri sono sicuramente le scelte più azzardate ma affascinanti del coach irlandese che si può contestare, ma che sicuramente non è mai banale.

Una formazione giovanissima e coraggiosa per sfidare un’Inghilterra dove Eddie Jones non vuole scherzi e schiera probabilmente il miglior XV possibile, infortunati esclusi. Sarà, dunque, una battaglia dura in ogni settore del campo, con le curiosità maggiori che si pongono in prima linea, dove i giovani Lovotti e Ferrari si appoggeranno all’esperto Ghiraldini per mettere in difficoltà la prima linea britannica. Seconde linee che rischiano di soffrire molto in touche, ma sarà interessante guardare come si confronteranno due terze linee molto diverse come impostazione di gioco. Dietro, come detto, l’Italia schiera buona parte della trequarti delle Zebre, quindi ci si può aspettare tanta fantasia in attacco, ma con la fase difensiva che dovrà essere tenuta in forte conto per evitare pericolose sbandate.

I campioni in carica dell’Inghilterra arrivano in Italia per l’esordio del loro NatWest 6 Nazioni che potrebbe concludersi con uno storico terzo successo consecutivo nel Torneo. Il tecnico dell’Inghilterra Eddie Jones punta sull’esperienza in quasi ogni ruolo della sua squadra, con Ben Te’o che torna dopo l’infortunio e inizia a secondo centro. Il resto della linea arretrata è abbastanza la solita, con Ben Youngs mediano e l’asse 10-12 formata da George Ford e Owen Farrell che viene confermata come sempre. Sam Simmonds farà il suo debutto nel Torneo a numero 8, con Courtney Lawes preferito in terza linea, mentre Maro Itoje va in seconda linea.

“Ho selezionato la squadra più forte possibile per sfidare l’Italia questo weekend e i giocatori sono emozionati dall’idea di giocare a Roma. La nostra preparazione nelle ultime due settimane è stata eccellente e i giocatori stanno bene. Vogliamo iniziare il torneo bene e siamo pronti ad attaccare l’Italia. Sappiamo che dobbiamo gestire bene il nostro set-piece, essere difensivamente forti e giocare in maniera aggressiva ed energica. L’Inghilterra vuole fare la storia e vincere il suo terzo NatWest 6 Nazioni consecutivo” ha detto Eddie Jones.

Match trasmesso in diretta su Dmax. Pronostico secco: Inghilterra di +14.

ITALIA – INGHILTERRA

Domenica 4 febbraio, ore 16.00 – Stadio Olimpico, Roma
Italia: 15 Matteo Minozzi, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Tommaso Boni, 12 Tommaso Castello, 11 Mattia Bellini, 10 Tommaso Allan, 9 Marcello Violi, 8 Sergio Parisse, 7 Renato Giammarioli, 6 Sebastian Negri, 5 Dean Budd, 4 Alessandro Zanni, 3 Simone Ferrari, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lovotti
In panchina: 16 Luca Bigi, 17 Nicola Quaglio, 18 Tiziano Pasquali, 19 George Biagi, 20 Maxime Mbandà, 21 Edoardo Gori, 22 Carlo Canna, 23 Jayden Hayward
Inghilterra: 15 Mike Brown, 14 Anthony Watson, 13 Ben Te’o, 12 Owen Farrell, 11 Jonny May, 10 George Ford, 9 Ben Youngs, 8 Sam Simmonds, 7 Chris Robshaw, 6 Courtney Lawes, 5 Maro Itoje, 4 Joe Launchbury, 3 Dan Cole, 2 Dylan Hartley, 1 Mako Vunipola
In panchina: 16 Jamie George, 17 Alec Hepburn, 18 Harry Williams, 19 George Kruis, 20 Sam Underhill, 21 Danny Care, 22 Jonathan Joseph, 23 Jack Nowell
Arbitro: Mathieu Raynal

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Rispondi