Giappone: nel rugby nipponico passa lo straniero

Su RugbyBanzai Paolo Wilhelm racconta come la Federazione giapponese vuole aprire le porte all’invasione di giocatori stranieri.

Ora arriva una notizia destinata ad aumentare il tono delle discussioni: la Japan Rugby Union starebbe per annunciare la decisione di innalzare il numero di giocatori stranieri schierabili da tutte le formazioni dei principali tornei nipponici. In Top League, Top Challenge League e nei campionati regionali ogni squadra potrà avere in campo fino a 6 giocatori non giapponesi contemporaneamente, ben due in più rispetto alla normativa attuale. E stiamo parlando del massimo campionato nazionale, della seconda e terza divisione. Non finisce qui: anche nell’importante torneo nazionale universitario gli stranieri in campo allo stesso momento in ogni XV potranno passare dai 2 attuali a 3.
Va pure sottolineato che la decisione non è ancora ufficiale ma secondo la stampa locale è solo una questione di tempo.

E’ un bene o un male? Difficile dirlo, essere manichei non aiuta molto. Continua a leggere su RugbyBanzai.

Foto – Facebook/Rugby.JRFU

<iframe src=”https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?o=29&p=48&l=ur1&category=sports_leisure&banner=07MZAGV8AA9NA1QATDR2&f=ifr&linkID=e7417833870c95ed46eb589a34d73f61&t=r182301-21&tracking_id=r182301-21″ width=”728″ height=”90″ scrolling=”no” border=”0″ marginwidth=”0″ style=”border:none;” frameborder=“0”></iframe>

Ti potrebbe anche interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *