Francia: polizia perquisisce sede FFR e casa Laporte

La polizia alla ricerca di documenti per provare il conflitto d’interessi del numero 1 del rugby transalpino.

Si alza l’asticella dello scandalo che rischia di travolgere Bernard Laporte, presidente della Federazione Francese di rugby. Le accuse sono di conflitto d’interessi, con il numero 1 del rugby transalpino che avrebbe fatto pressioni per ridurre delle sanzioni comminate al Montpellier di Mohad Altrad. Altrad che non solo è amico di Laporte, ma è anche uno dei maggiori finanziatori per la corsa ai Mondiali 2023 ed è sponsor dei Bleus.

La polizia, infatti, in queste ore si è presentata sia a Marcoussis, sede della FFR e dove in questi giorni la nazionale si sta allenando in vista del 6 Nazioni, sia nell’abitazione di Bernard Laporte. Secondo le prime indagini del Ministro dello Sport, infatti, Laporte avrebbe fatto pressioni alla commissione giudicante affinché riducesse una multa al Montpellier da 70mila e 20mila euro, togliendo anche la chiusura dello stadio per una partita.

Le accuse sono rafforzate, come detto, dal fatto che il rapporto tra FFR e Altrad è sempre più stretto. La società di proprietà di Altrad è stato, infatti, l’unica a candidarsi come sponsor di maglia per i Bleus e, così, ha firmato un contratto di sponsorizzazione per cinque anni, oltre ad aver finanziato la campagna che ha portato la Francia ad aggiudicarsi i Mondiali 2023. Per Laporte si avvicina la resa dei conti?

Foto – Flickr/Philippe MARC

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

Ti potrebbe anche interessare

Un commento su “Francia: polizia perquisisce sede FFR e casa Laporte

  1. Se sarà una resa dei conti per BL lo vedremo presto e se per caso ci fossero dei ritardi nell’annuncio dello sponsor nuovo FIR allora potremmo dire che l’alleanza Franco-Italica non ha funzionato .A quel punto saranno guai seri .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *