Champions Cup: Scarlets e Tolone ai quarti

Si sono disputati ieri sei match della Coppa Europa di rugby. Ecco come è andata.

L’ultima giornata della Champions Cup parte con il primo successo di Glasgow, che batte Exeter ed elimina i Chiefs dalla corsa ai playoff. Una vittoria che, però, lascia sul campo gli infortuni per George Turner e Alex Dunbar, due pessime notizie per la Scozia. Vince, invece, Leinster che si conferma ai quarti di finale. Vince Clermont lo spareggio con gli Ospreys e va ai quarti, mentre devono aspettare gli altri match per conoscere il loro destino i Saracens che demoliscono Northampton.

In serata vittoria di misura degli Scarlets contro Tolone, ma che manda entrambe le squadre ai playoff, con ancora quattro spot da decidere oggi.

CHAMPIONS CUP – SESTA GIORNATA
Glasgow – Exeter 28-21
Montpellier – Leinster 14-23
Saracens – Northampton 64-14
Clermont – Ospreys 24-7
Benetton – Bath 28-47
Scarlets – Tolone 30-27
Munster – Castres
Leicester – Racing 92
La Rochelle – Harlequins
Wasps – Ulster

CHAMPIONS CUP – CLASSIFICHE 
Pool 1: Ulster 17; La Rochelle 16; Wasps 12; Harlequins 7
Pool 2: Clermont 22; Saracens 18; Ospreys 15; Northampton 6
Pool 3: Leinster 27; Exeter 15; Montpellier 13; Glasgow 7
Pool 4: Munster 16; Racing 15; Castres 12; Leicester 6
Pool 5: Scarlets 21; Tolone 19; Bath 18; Benetton 4

Foto – Instagram/europeanrugbychampionscup

Duccio Fumero

Giornalista professionista tuttofare. Il suo amore per il rugby nasce dal mix, pericoloso, di tre passioni: la bellezza del gioco, l’Irlanda e la birra. Per dieci anni ha curato il blog Rugby 1823 all'interno della piattaforma editoriale Blogo.

5 commenti su “Champions Cup: Scarlets e Tolone ai quarti

  1. Primo tempo cosi’ cosi’ del Leinster mentre ottimo secondo tempo in cui schiacciano il Montpellier e vincono alla fine agevolmente. Altra di Champins vinta con Byrne e non Secton, scritto l’altro giorno sulle convicazioni, Byrne e’ molto sottovalutato. Non ha i colpi di un Sexton o l’inventiva di un Carbery ma e’ solido sotto ogni punto di vista, mostra tranquillita’ e gestisce il gioco con autorevolezza. Larmour all’ala con Kearney estremo cosa che forse si vedra’ in Nazionale? Zpossibile. Lowe, solita prestazione ottima in attacco na con enormi punti di donanda in difesa. Il drift difensivo lo canna il 90% delle volte, non scivola come dovrebbe e lascua spazi enormi. Tanti da lavorare su questo ma in attacco si fa sentire che e’ un piacere, il rilasciare l’ovale ed alzarsi e rilrenderlo dopo placcato frega i difensori quasi sempre, e son sempre extea 3-4 metri di guadagno. Ottimo anche J Ryan in crescita costante.

  2. Visto il secondo tempo degli scarlatti, il solito pazzesco Cubby e gigantesco Owens, ma anche tanta squadra, a partire da Dan Jones che nelle giovanili mi diceva proprio niente di che. ’96, per la cronaca e una notevole solidità. Tolone passa il turno ma più li vedo e meno mi piacciono. A chili e muscoli vincerebbero pure contro il RC Gorilla, ma per il resto (e con un altro arbitro) uccellabili senza ricorrere a von Clausewitz. E non saprei proprio se han fatto bene a mollare Edo, visto il Bonneval di ieri.

    1. Con te su Dan Jones, anche a me sembrava uno normale, per carita’ non che sia PAtchell o Biggar ma ecco mcome Ross Byrne a Dublino: solido e che il suo lo fa, due paertura affidabili e che sono ancora sottovalutate.

  3. Ulstima giornata che ha tenuto tutto in gioco fino alla fine. Belli gli accoppiamenti ai quarti:
    LEinster v Saracens: di tutte le squadre quella che avrei voluto evitare come la peste, han faticato nella pool ma con tantissimi infortuni che l’hanno colpita. Vero che danno un buon numero di giocatori al 6N come noi, e quindi non e’ detto che saranno a ranghi completi (ma neanche noi se e’ per quello) ma e’ una squadra che ha vinto le due ultime edizioni del trofeo e quindi nella fase ad eliminazione van presi con le molle. Hanno potenza e qualita’, ed una grande profondita’…ripeto avrei preferito pescare raing o Toulon a loro, squadre che reputo molto piu’ abbordabili. Comunque si preannuncia un gran bel quarto, si giochera’ a Lansdowne, gia’ deciso…ecco capisco l’;incasso ma la RDS e’ il nostro fortino, non ci avrei rinunicato cosi’ a cuor leggero. 17 nazionali per noi, 12 per loro chiamati al 6N, non pochi rischi quindi per uomini importanti.Quarto apertissimo.

    Clermont v Racing: partita di sicuro interesse quella tra le francesi, Racing che nei mesi sta crescendo ed ha ancora amrgini di crescita probabilmente. Potrebbe essere avversario molto indgesto per i Jaunards. Non sono sicruo come siano i tempi di rientro di alcuni oinfortunati eccellenti del clermont ma come per tutte le altre 6N che potrebbe tirar via uomini chiave, su questo il Racing con 9 convocati contro i 5 del Clermont nella francia rischia ovviamente qualcosa di piu’. Clermont per me favorito.

    Munster v Toulon: cliente non facile per il Munster, una squadra che puo’ sneza dubbio tenere il passo del Munster sul gioco fisico e di attrito. Taute difficilmente recuperera’, non so Bleyendaal ma questi son due giocatori chiave per il Mnster che secondo me mostrano un po’ di difficolta’ a variare il gioca senza questi due giocatori. Keatley si sta comportando bene ma non ha i colpi di Bleyendaal e Taute anche porta al tavolo qualcosa in piu’ di Farrell che comunque e’ in grande crescita.Con soli 2 giocatori al 6N il Toulon corre rischi minimi di trovarsi in difficolta’ per il quarto, Munster ben piu’ a pericolo coi suoi 10 convocati nella training squad. da vedere i rientri di Scannell (tallonatore) ed Arnold anche quando son programmati. Quarto apertissimo.

    Scarlets v La Rochelle: il quarto sulla carta “meno Nobile”, nessuna vincitrice di torneo e neanche finalista al contrario di tutti gli altri quarti, ma il quarto dove si affrontano due squadre che giocano un rugby estremamente interessante. Da dire che secondo me gli Scarlets nelle ultime due settimane han vinto piu’ grazie alla splendida difesa che al loro gioco d’attacco, difesa che secondo me era stata ben piu’ importante del loro attacco anche nella semi e finale di Pro 12 la scorsa stagione. La lroro vera crescita per me e’ proprio nella difesa e nei set pieces rispetto a quando erano una belli d avedere ma non vincenti. Han fatto un gran risultato a qualificarsi e come prima dopo aver perso le prime due, dimostrazione di grande tenuta mentale tra le altre cose. La Rochelle e’ l’altra faccia nuova del torneo questa stagione, e secondo me arrivano senza tante pressioni avendo gia’ sorpreso tutti. 15 Nazionali del 6N per i Gallesi, solo 3 per i Francesi…anche qua molto sbilanciata la cosa ed ovviamente Scarlets piu’ a rischio. PEr me comunque Scarlets favoriti.

  4. Con te sugli Scarlets: tra Cubby e Beirne letali sui bd. Ci aggiungo 147 placcaggi a 79 e la mischia che funziona. Un altro che mi stupisce è Gareth Davies che sta facendo benissimo, penso sia il miglior campionato della sua carriera. Davvero un gran lavoro di Pivac.

Rispondi